Home » Cronaca

Pubblicato il 01 febbraio 2018, alle 9:31

Non ce l’ha fatta il giovane rimasto coinvolto nell’incidente a San Siro

E’ deceduto in ospedale a causa delle gravi ferite riportate.


L'incidente a San Siro (Foto Denti)

L’incidente a San Siro (Foto Denti)

SAN SIRO – Purtroppo non ce l’ha fatta il 26enne rimasto coinvolto nello schianto di ieri pomeriggio – 31 gennaio – a San Siro. Nonostante gli sforzi dei soccorritori, è deceduto poco più tardi all’ospedale di Gravedona a causa delle gravi ferite riportate. A perdere così tragicamente la vita è stato un giovane originario di Dongo, Alessandro Moralli.

L’incidente. Dopo il violento impatto tra la sua vettura e un camion – la dinamica del sinistro è ancora in via di accertamento da parte dei carabinieri della Compagnia di Menaggio -, il 26enne era rimasto incastrato all’interno della vettura, dalla quale era stato poi estratto dai vigili del fuoco. A bordo dell’auto si trovava anche un’altra persona, una giovane donna di 27 anni tuttora ricoverata in ospedale con gravi ferite. L’incidente è avvenuto all’interno dell’ultima galleria di San Siro, in località Rezzonico.

 

Articoli correlati: San Siro: schianto in galleria tra un’auto e un camion. Due feriti gravi



 

 

Questo articolo è stato letto 4710 volte.

Commenta


RUBRICHE

Giornata Mondiale dell'Acqua. Presentato il dossier di Legambiente: Lombardia imbottiglia 3 miliardi di litri l’anno

In occasione della Giornata Mondiale dell’Acqua, con il dossier “Acque in bottiglia 2018 - Un'anomalia tutta italiana” Legambiente e la rivista Altreconomia tornano a denunciare il quadro nazionale sulle tariffe pagate alle Regioni italiane dalle società imbottigliatrici. Un giro d’affari stimato di 10 miliardi di euro, con guadagni enormi per aziende ...

continua

ANALISI COLDIRETTI. Povertà, 800mila lombardi in bilico: raddoppiate famiglie a rischio crack

Aumentano le famiglie a rischio crack in Lombardia. Negli ultimi sette anni sono raddoppiate quelle sotto la soglia di povertà relativa, passate da 112mila a più di 222mila. È quanto emerge da un’analisi della Coldiretti Lombardia su dati Istat in occasione della presentazione dell’ultimo rapporto della Caritas Ambrosiana. Oltre 800mila i ...

continua