Home » Cultura / Eventi

Pubblicato il 06 ottobre 2017, alle 11:33

Villa Carlotta e l’evento ‘Storia di storie’: video e mostra con protagonisti i cittadini

La parola ai testimoni diretti: giardinieri, custodi, scolaresche, visitatori e i cittadini del territorio.


Villa Carlotta

Villa Carlotta (Foto Denti)

TREMEZZINA – In chiusura delle celebrazioni per il 90° anniversario di fondazione dell’Ente Villa Carlotta, la storica dimora tremezzina, che con i suoi 200mila e più visitatori all’anno rientra a buon diritto tra i primi 50 grandi musei italiani, dà la parola direttamente ai cittadini del territorio, eleggendoli a protagonisti di una mostra e di un video-racconto realizzati dall’Ente attingendo proprio ai loro ricordi e alle loro numerose testimonianze dirette. Il risultato dei due progetti verrà presentato al pubblico tra venerdì 6 e sabato 7 ottobre nell’ambito dell’evento “Storia di storie – Ente Villa Carlotta 1927-2017”.

L’anteprima del video-racconto a Como. Due gli appuntamenti che compongono quest’ultima parte delle celebrazioni. Il primo sarà dedicato al video-racconto “Storia di storie”, che verrà presentato in anteprima venerdì 6 ottobre alle ore 17.30 a Villa Gallia di Como, sede della Provincia di Como. Il video, realizzato dall’Ente Villa Carlotta in collaborazione con il regista comasco Paolo Lipari, è dedicato proprio ai racconti di coloro che hanno vissuto in prima persona le vicende del museo e del giardino botanico che compongono la Villa. Dopo la proiezione verranno presentati i progetti in corso finalizzati alla valorizzazione del patrimonio dell’Ente e quelli rivolti al pubblico, con particolare attenzione all’ambito sociale (l’evento è gratuito e aperto al pubblico su prenotazione sino ad esaurimento posti).

Video-racconto e mostra in Villa. Il secondo appuntamento, invece, è per sabato 7 ottobre a Villa Carlotta di Tremezzina, dove cittadini e visitatori sono invitati, oltre che alla proiezione del video-racconto “Storia di storie” (ore 16.00), all’inaugurazione della mostra “Raccontami la tua storia”. Una mostra realizzata grazie all’eccezionale collaborazione dei cittadini del territorio che, veri e propri coautori del progetto espositivo, hanno fornito il materiale da esporre. Verranno infatti presentate al pubblico le fotografie e le testimonianze di giardinieri, custodi, coppie di sposi, scolaresche e visitatori che hanno vissuto ed amato Villa Carlotta, lasciando un segno che, secondo quanto afferma la direttrice della Villa, Maria Angela Previtera, «merita di essere ricordato».
«La mostra – spiega la direttrice Previtera – rappresenta un’importante tappa di un percorso che nei prossimi anni porterà alla costituzione di un archivio della memoria storica di Villa Carlotta, a cui tutti i visitatori sono chiamati a dare il proprio fondamentale contributo».

Le origini di Villa Carlotta. Villa Carlotta di Tremezzina venne realizzata alla fine del ‘600 in una bellissima conca naturale del Lago di Como e nel XIX secolo la famiglia Sommariva la trasformò in una delle più belle e prestigiose dimore del territorio lariano, ricca di opere d’arte di Antonio Canova, Bertel Thorvaldsen, Francesco Hayez, e attorniata da un sontuoso parco botanico. Dal 1927, dopo la requisizione da parte dello Stato Italiano all’ultima famiglia proprietaria, i Sassonia Meiningen, la Villa viene gestita da un ente privato, l’Ente Villa Carlotta, che, dopo 90 anni, continua nel suo lavoro di conservazione e miglioramento del bene, amato e apprezzato dal vasto pubblico internazionale.

Informazioni. La mostra “Raccontami la tua storia” sarà visitabile fino al 5 novembre con orario 9.30 – 17.00 (chiusura biglietteria ore 16.00). Il biglietto è comprensivo di entrata alla Villa e al giardino botanico (costo: adulto 10 euro; studente 5 euro; bambini fino a 5 anni gratuito; famiglie, con 2 adulti + bambini da 6 a 18 anni, 20 euro). Nello stesso periodo sarà possibile visitare anche l’esposizione dedicata all’“Archivio Belloni-Zecchinelli – Un patrimonio di saperi da condividere con la comunità”, e la mostra “I colori del bosco – Fiori e piante spontanee nell’erbario del medico comasco Giuseppe Fabani”.

 

Articoli correlati: Villa Carlotta: superati anche quest’anno i 200mila visitatori - Erbari, acquerelli e laboratori: a Villa Carlotta la botanica incontra la cucina - L’Archivio Belloni Zecchinelli trova casa a Villa Carlotta: un patrimonio da condividere

 

 

Questo articolo è stato letto 730 volte.
Tags:  

Commenta


RUBRICHE

ANALISI COLDIRETTI. Povertà, 800mila lombardi in bilico: raddoppiate famiglie a rischio crack

Aumentano le famiglie a rischio crack in Lombardia. Negli ultimi sette anni sono raddoppiate quelle sotto la soglia di povertà relativa, passate da 112mila a più di 222mila. È quanto emerge da un’analisi della Coldiretti Lombardia su dati Istat in occasione della presentazione dell’ultimo rapporto della Caritas Ambrosiana. Oltre 800mila i ...

continua

MOSTRE. A Milano “Dentro Caravaggio”: le opere del grande maestro viste ai raggi X

MILANO - Per la terza volta in sessantasette anni, Palazzo Reale di Milano torna a omaggiare Caravaggio con un progetto espositivo. La mostra “Dentro il Caravaggio”, curata da Rossella Vodret e promossa dal Comune di Milano in collaborazione con il Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, ...

continua

LAVORO. Soccorso Alpino della Guardia di Finanza (SAGF): al via il concorso per giovani aspiranti

LAVORO. Soccorso Alpino della Guardia di Finanza (SAGF): al via il concorso per giovani aspiranti

È stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica (n. 83 del 31/10/2017 - 4^ Serie Speciale) il concorso, per titoli ed esami, per il reclutamento di 30 allievi finanzieri del contingente ordinario – specializzazione “Tecnico di Soccorso Alpino (S.A.G.F.)” – anno 2017. Possono partecipare al concorso i cittadini italiani che, alla ...

continua