L\\\'Auto Expert

Home » Cultura / Eventi

Pubblicato il 06 ottobre 2017, alle 11:33

Villa Carlotta e l’evento ‘Storia di storie’: video e mostra con protagonisti i cittadini

La parola ai testimoni diretti: giardinieri, custodi, scolaresche, visitatori e i cittadini del territorio.


Villa Carlotta

Villa Carlotta (Foto Denti)

TREMEZZINA – In chiusura delle celebrazioni per il 90° anniversario di fondazione dell’Ente Villa Carlotta, la storica dimora tremezzina, che con i suoi 200mila e più visitatori all’anno rientra a buon diritto tra i primi 50 grandi musei italiani, dà la parola direttamente ai cittadini del territorio, eleggendoli a protagonisti di una mostra e di un video-racconto realizzati dall’Ente attingendo proprio ai loro ricordi e alle loro numerose testimonianze dirette. Il risultato dei due progetti verrà presentato al pubblico tra venerdì 6 e sabato 7 ottobre nell’ambito dell’evento “Storia di storie – Ente Villa Carlotta 1927-2017”.

L’anteprima del video-racconto a Como. Due gli appuntamenti che compongono quest’ultima parte delle celebrazioni. Il primo sarà dedicato al video-racconto “Storia di storie”, che verrà presentato in anteprima venerdì 6 ottobre alle ore 17.30 a Villa Gallia di Como, sede della Provincia di Como. Il video, realizzato dall’Ente Villa Carlotta in collaborazione con il regista comasco Paolo Lipari, è dedicato proprio ai racconti di coloro che hanno vissuto in prima persona le vicende del museo e del giardino botanico che compongono la Villa. Dopo la proiezione verranno presentati i progetti in corso finalizzati alla valorizzazione del patrimonio dell’Ente e quelli rivolti al pubblico, con particolare attenzione all’ambito sociale (l’evento è gratuito e aperto al pubblico su prenotazione sino ad esaurimento posti).

Video-racconto e mostra in Villa. Il secondo appuntamento, invece, è per sabato 7 ottobre a Villa Carlotta di Tremezzina, dove cittadini e visitatori sono invitati, oltre che alla proiezione del video-racconto “Storia di storie” (ore 16.00), all’inaugurazione della mostra “Raccontami la tua storia”. Una mostra realizzata grazie all’eccezionale collaborazione dei cittadini del territorio che, veri e propri coautori del progetto espositivo, hanno fornito il materiale da esporre. Verranno infatti presentate al pubblico le fotografie e le testimonianze di giardinieri, custodi, coppie di sposi, scolaresche e visitatori che hanno vissuto ed amato Villa Carlotta, lasciando un segno che, secondo quanto afferma la direttrice della Villa, Maria Angela Previtera, «merita di essere ricordato».
«La mostra – spiega la direttrice Previtera – rappresenta un’importante tappa di un percorso che nei prossimi anni porterà alla costituzione di un archivio della memoria storica di Villa Carlotta, a cui tutti i visitatori sono chiamati a dare il proprio fondamentale contributo».

Le origini di Villa Carlotta. Villa Carlotta di Tremezzina venne realizzata alla fine del ‘600 in una bellissima conca naturale del Lago di Como e nel XIX secolo la famiglia Sommariva la trasformò in una delle più belle e prestigiose dimore del territorio lariano, ricca di opere d’arte di Antonio Canova, Bertel Thorvaldsen, Francesco Hayez, e attorniata da un sontuoso parco botanico. Dal 1927, dopo la requisizione da parte dello Stato Italiano all’ultima famiglia proprietaria, i Sassonia Meiningen, la Villa viene gestita da un ente privato, l’Ente Villa Carlotta, che, dopo 90 anni, continua nel suo lavoro di conservazione e miglioramento del bene, amato e apprezzato dal vasto pubblico internazionale.

Informazioni. La mostra “Raccontami la tua storia” sarà visitabile fino al 5 novembre con orario 9.30 – 17.00 (chiusura biglietteria ore 16.00). Il biglietto è comprensivo di entrata alla Villa e al giardino botanico (costo: adulto 10 euro; studente 5 euro; bambini fino a 5 anni gratuito; famiglie, con 2 adulti + bambini da 6 a 18 anni, 20 euro). Nello stesso periodo sarà possibile visitare anche l’esposizione dedicata all’“Archivio Belloni-Zecchinelli – Un patrimonio di saperi da condividere con la comunità”, e la mostra “I colori del bosco – Fiori e piante spontanee nell’erbario del medico comasco Giuseppe Fabani”.

 

Articoli correlati: Villa Carlotta: superati anche quest’anno i 200mila visitatori - Erbari, acquerelli e laboratori: a Villa Carlotta la botanica incontra la cucina - L’Archivio Belloni Zecchinelli trova casa a Villa Carlotta: un patrimonio da condividere

 

 

Questo articolo è stato letto 881 volte.
Tags:  

Commenta


RUBRICHE

Giornata Mondiale dell'Acqua. Presentato il dossier di Legambiente: Lombardia imbottiglia 3 miliardi di litri l’anno

In occasione della Giornata Mondiale dell’Acqua, con il dossier “Acque in bottiglia 2018 - Un'anomalia tutta italiana” Legambiente e la rivista Altreconomia tornano a denunciare il quadro nazionale sulle tariffe pagate alle Regioni italiane dalle società imbottigliatrici. Un giro d’affari stimato di 10 miliardi di euro, con guadagni enormi per aziende ...

continua

ANALISI COLDIRETTI. Povertà, 800mila lombardi in bilico: raddoppiate famiglie a rischio crack

Aumentano le famiglie a rischio crack in Lombardia. Negli ultimi sette anni sono raddoppiate quelle sotto la soglia di povertà relativa, passate da 112mila a più di 222mila. È quanto emerge da un’analisi della Coldiretti Lombardia su dati Istat in occasione della presentazione dell’ultimo rapporto della Caritas Ambrosiana. Oltre 800mila i ...

continua