Cultura ed Eventi

I marchesi tedeschi: quali sono stati i più noti della storia?

Il titolo di marchese, nella scala gerarchica dei titoli nobiliare, è tra quello del duca e del conte, ed in tedesco si pronuncia markgraf, ovvero “conti della marca” in senso letterale. Qui, in questa pagina, si possono trovare i nomi delle dinastie di marchesi tedesche più note.

La nobiltà tedesca

E’ bene, prima di tutto, conoscere un po’ di storia della nobiltà tedesca. Essa, nacque, in pratica, durante il Sacro Romano Impero, ed i titoli di nobili erano conferiti a figli legittimi di nobiluomini.

La gerarchia era pressoché classificata così, dai titoli più alta in giù:

Imperatore/Imperatrice

Re/Regina

Ardicuca/Arciduchessa

Granduca/Granduchessa

Duca/Duchessa

Principe/Principessa

Marchese/Marchesa

Conte/Contessa

Barone/Baronessa

Cavaliere

I primi marchesi furono dei conti che risiedano nei territori ai confini dell’impero, e furono nominati come tali perché salvaguardavano il regno appena nato da aggressione di altri popoli. Sono note, storiacamente, le gesta del conte della Rezia e di quello della Fiandra Imperiale,

I marchesi

All’epoca, i marchesi tedeschi erano noti come magravi, e tra i più noti si possono citare gli Hohenzollern, che da marchesi di Brandeburgo, diventarano duchi di Prussia, nel Cinquecento, e re dell’impero tedesco nel Settecento, fino al 1918. Inoltre, tra la fine dell’Ottocento e gli inizia del Novecento, alcuni membri di questa famiglia diventarono anche re di Romania.

Gli ultimi di questa lunga dinastia, sono i figli di Michele I (1921-2017), che fu re di Romania dal 1940 al 1947, che riuscì a ritornare nel suo paese solo dopo la caduta di Ceausescu. Ebbe cinque figli, che oggi si vivono (quasi tutti), sempre nel paese. La sua primogenita, la principessa Margherita, è la principessa Ereditaria in Romania e Custode della Corona rumena.

Tra gli altri marchesi tedeschi si possono citate i Bayreuth, gli Ansbach, i marchesi di Baden, Moravia (diventati poi re di Boemia), Lusazia e Bergen op Zoom.

E in Italia?

Nemmeno l’Italia era “digiuna” di nobili, e meno che mai di marchesi. Secondo il Libro d’oro della nobiltà italiana, che raccoglie i nomi di oltre quattromila nobili italiani e, di questi, il 24 % di essi erano marchesi.

Tra tutti i marchesi italiani, il più noto è sicuramente il marchese Onofrio del Grillo, grazie al film in cui è impersonato da Alberto Sordi. Nato nel 1714, marchese di Santa Cristina e conte di Portula, egli fu un alto dignitario pontificio, ed è stato veramente noto a Roma per i suoi scherzi. Di origini marchigiane, frequentò l’Università di Urbino, dove si laureò in giurisprudenza, su suggerimento dello zio. La sua famiglia, risiede ancora oggi nel palazzo Settecentesco vicino ai mercati di Traiano, che fece restaurare nel 1771. Lui morì nel suo stesso comune di nascita, Fabriano, nel 1787.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *