Attualità

Iron Man Tony Stark: cosa si sa di questo personaggio?

Iron Man è un fumetto della Marvel, realizzato dai tre fumettisti Larry Lieber, Don Heck e Stan Lee, nel 1963. Il protagonista del fumetto, è Anthony Edward Stark, noto semplicemente come Tony Stark, imprenditore delle Stark Industries, specializzata in armi, il cui alter ego è, per l’appunto Iron Man. Ma qual è la storia di questo personaggio?

La biografia di Tony Stark

Il miliardario protagonista del fumetto, Tony Stark, nel fumetto, nacque in Bulgaria, da due agenti della S.H.I.E.L.D (agenzia di intelligence internazionale che contrasta il terrorismo e indaga su eventi paranormali) ed adottato poi dai ricchi magnati Stark, e fin da bambino si dimostra un bambino prodigio, ammesso al MIT all’età di quindici anni. A ventun anni eredita il patrimonio Stark, dopo la morte dei genitori adottivi.

Successivamente, dopo la scoppio della guerra del Vietnam, Tony vi partecipa attivamente, cadendo anche vittima di un’imboscata e rimanendo prigioniero per diverso tempo. E’ durante questa prigionia che Stark subisce cambiamenti sia psicologico che fisico, che lo costringerà a sottoporsi persino a un trapianto di cuore artificiale, alla fine della guerra.

Negli anni successivi, continua a costruire dispositivi e sviluppa anche una dipendenza da alcool, ma ciò non gli impedisce di costruirsi un’armatura e diventare Iron Man. Nel corso della storia, conosce sia cattivi che eroi, che lo porterà a collaborare con lo S.H.I.E.L.D e diventare un Avengers.

Riguardo alla sua personalità, Tony per certi versi assomiglia a Bruce Wayne: appare come un ricco imprenditore, un genio e con una fama da playboy, ma in realtà è un uomo complesso, con parecchie ferite sia fisiche che psicologiche, cosa che più o meno comune a tutti i supereroi, e che li spinge a diventare tali.

La vita di Tony nei film

Nel 2008, esce il primo film di Iron Man, in cui Stark viene interpretato da Robert Downey Jr. Il film parte dall’arrivo di Tony in Afghanistan e ricalca la storia del fumetto, mostrando così la nascita dell’eroe e che termina con l’incontro tra Tony e Nick Fury, direttore dello S.H.I.E.L.D, che gli dice che non è l’unico supereroe e lo introdurrà, nelle pellicole successive, tra gli Avengers.

Nel film, vi è anche Virginia “Pepper” Potts, segretaria di Tony sia nel fumetto che nei film, che nel primo diventa anche lei eroina, mentre nei film riveste principalmente il ruolo di compagnia di Tony. In Avengers Endgame, uscito nel 2019, i due hanno addirittura una figlia, Morgan, ma nella battaglia finale contro Thanatos, e Stark perde la vita. Nelle pellicole, la storia di Stark termina con il suo sacrificio e la separazione degli Avengers. Nelle ultime scene, si vede anche il suo funerale.

Della lunga saga degli Avengers, Iron Man compare in più di dieci film, e in Spider-Man: Far from Home, anche se comparare solo in poche scene prese da altri film, per dei flashback, Tony si dimostra comunque importante, soprattutto perché, seppur in maniera indiretta, riesce ancora ad aiutare e a far maturare il protagonista, ovvero il giovane Peter Parker.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *