A molti, il nome di Günter Euringer non dirà nulla, eppure tutto il mondo l’ha visto sulle scatole della Kinder. Egli infatti, era il testimonial di questo prodotto. Ma chi è? Cosa fa oggi?

Il primo testimonial della Kinder

Euringer diventò testimonial della Kinder cinque anni dopo il lancio del prodotto, nel 1968. Biondo, con la camicia bianca a quadri, la sua immagine ha fatto il giro del mondo ed è rimasto testimonial del prodotto per ben trentadue anni. Dal 2005 venne sostituito da un giovane italiano, Matteo Farneti.

Sebbene non tutti si ricordino di lui, il Kinder cioccolato ha comunque fatto la fortuna dell’azienda dolciaria, apprezzato soprattutto da bambini e ragazzi. Michele Ferrero era nato in una famiglia di pasticceri, e nel creare questo snack dolce ha sempre sfruttato il connubio tra cioccolato e latte, sempre citati negli spot e sulle confezioni.

Cosa fa oggi Günter Euringer

Qualcuno potrebbe pensare che Euringer sia diventato ricco, dopo aver fatto da testimonial alla Kinder, ma egli non poté ricevere i soldi fino ai diciotto anni, ed anche allora non gli cambiarono la vita. Pensò di guadagnare sui diretti d’immagine, ma cambiò idea.

Oggi, Günter ha superato i cinquant’anni, e ha fatto carriera come cameraman in uno studio di Monaco di Baviera. Nel 2005, quando uscì la sua autobiografia, Das kind der schokolade, egli rilasciò questo commento su un blog italiano:

Sono stato per trent’anni la faccia sul cioccolato Kinder. Per questo mi sento molto onorato. Anche perché ho avuto molti commenti benevoli che mi hanno assicurato che in Italia rivolevano la mia faccia da bambino sulla tavoletta Kinder. Questo mi onora veramente tanto. Ho una meravigliosa famiglia. Amo molto la mia professione e posso sperare in un futuro bello. Ho scritto il mio libro per conservare una storia per me e la mia famiglia. Una storia che valeva la pena di raccontare.

Di Claudia