Tecnologia

Plafoniere a led: come sceglierle e perché

Niente è importante per dare valore ad un ambiente come un’illuminazione di qualità. Ogni arredo, senza la giusta luce, perde gran parte del suo valore. Ogni colore acquisisce vividezza; l’occhio ne gode sottoponendosi ad un minor sforzo nello svolgimento delle mansioni quotidiane e riesce a godere meglio della bellezza di ogni sfumatura.

Le sorgenti luminose non sono, però, tutte uguali tra loro ed anzi ogni fonte di luce è diversa dall’altra: esistono luci calde o fredde, a risparmio energetico o meno, o ancora illuminazioni a Led, a fluorescenza o di tipo convenzionale; e così come esistono luci dai generi più disparati, esistono anche distribuzioni delle sorgenti luminose completamente differenti tra loro.

Plafoniere o lampadari?

Perché preferire l’installazione di una plafoniera rispetto a quella di un lampadario o di una generica lampada a sospensione? Quando e perché preferire un’illuminazione Led rispetto all’uso di lampadine alogene o a fluorescenza?

Per poter prendere qualsivoglia decisione in merito all’acquisto di plafoniere a led per le stanze di casa, bisogna prima aver inquadrato lo stile che caratterizza l’ambiente, la casa o, almeno, la stanza in cui la sorgente luminosa dovrà essere collocata.

Il lampadario, comunemente, appare come un elemento di grande sfarzo: anche il più sobrio della categoria tende per sua stessa natura ad essere uno dei grandi protagonisti di un arredamento completo di stile classico. I più ricercati tra questi, oltre a potenziare l’impatto complessivo degli arredi, conferiscono persino un tocco di gusto vintage tale da ammaliarne alla vista i cultori dell’ambito.

Eppure ci sarà pur un motivo se, con il passare degli anni, l’attenzione comune si stia spostando sempre più verso alcune delle alternative disponibili. Anzi, si potrebbe dire che parlare di un unico motivo sia addirittura riduttivo.

In termini di stile, è difficile che un lampadario dall’impronta classicheggiante riesca a trovare il proprio motivo d’essere in un ambiente realizzato in chiave moderna. Per sua stessa natura, questo non sarà mai in grado di adattarsi ad un arredamento sobrio realizzato secondo i criteri di razionalità moderni, con una tale attenzione alla funzionalità ed alla semplicità. In simili ambienti è probabilmente da preferirsi una plafoniera, un set di faretti, oppure lampade a sospensione di altro genere.

Parlando di funzionalità, in secondo luogo, risulta fin da subito piuttosto evidente il secondo fattore da tenere in considerazione nella propria scelta: la diffusione della luce in sé e per sé.

La distribuzione delle varie lampadine di un sistema di luci, come ad esempio un lampadario, non restituisce sempre un risultato affine all’ambiente da illuminare, dato che i raggi di luce saranno indirizzati verso punti della sala diversi, data la presenza delle numerose braccia e dunque di altrettanti punti luce, determinando così il considerevole rischio di creare disomogeneità nell’illuminazione complessiva.

Una plafoniera risponde molto meglio all’esigenza di ottenere un’illuminazione omogenea, sicuramente più adeguata per luoghi di lavoro o ambienti domestici che prevedano un certo quantitativo di attività al proprio interno (la cucina, il bagno o uno studio sono esempi ideali).

I lampadari, inoltre, sono sicuramente più adatti a sale alte dai 3 metri in su, dal momento che la loro posizione ideale è individuabile intorno ai due metri dal pavimento. Ne consegue che in stanze d’altezza inferiore diventi una scelta sempre meno adeguata, favorendo la preferenza di una plafoniera a Led o di soluzioni meno ingombranti.

Perché i Led?

Le plafoniere, dunque, non sono tutte uguali tra loro.

Per anni installare una plafoniera con una classica lampadina è stata la norma nelle nostre case, ma oggi (e così si spera per il futuro) diventa sempre più difficile pensare a motivazioni concrete per cui questa opzione possa essere preferibile ad una plafoniera a Led.

La funzionalità e la praticità di una plafoniera si sposano perfettamente con l’illuminazione diffusa ed a basso consumo energetico che il Led è in grado di offrire.

Immaginare l’illuminazione di ufficio o di una casa, così come di un qualsivoglia negozio abbastanza ampio, realizzata in modo tale da fornire ad ogni reparto le condizioni ottimali per lo svolgimento delle attività quotidiane per centinaia di ore al mese senza l’ausilio di un sistema di Led, significa immaginare una situazione di enorme spreco energetico e monetario.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *