Salute

Integratori sazianti dimagranti: ecco i più venduti del 2019

Uno dei problemi più comuni della società occidentale è la fortissima incidenza di sovrappeso e obesità, problemi non solo estremamente radicati, ma anche in costante aumento. Questo, ovviamente, è un grosso problema per la sanità pubblica ma anche per uno status individuale, che vede la persona obesa o in sovrappeso in una situazione di disagio fisico e spesso, psicologico.

Sovrappeso e obesità: da dove cominciare?

Una volta constatato che i propri problemi di forma fisica sono dovuti all’eccesso alimentare e non a patologie di competenza medica, ci saranno alcuni passaggi da compiere. Il desiderio di correre ai ripari, in questo caso, è il primo passo per modificare e migliorare la propria situazione. Naturalmente, il metodo più saggio con cui iniziare un percorso di dimagrimento è quello di rivolgersi ad un buon nutrizionista o dietologo che, considerando la vostra storia clinica, il vostro metabolismo, le vostre abitudini e tanti altri elementi, sarà in grado di fornirvi direttive sul programma alimentare più adatto alla vostra persona. Ovviamente la dieta dimagrante sarà personalizzata e personale e in quanto tale, non va assolutamente scambiata con nessun’altro, anche se vi sembra avere una corporatura ed esigenze simili: solo un professionista può stabilire cosa fa per voi e cosa no.

Altra cosa importantissima per perdere peso è l’attività fisica. La regola generale vuole che venga compiuta tre volte alla settimana per un ora o poco più, senza eccessi. Fare del movimento, non solo vi permetterà di bruciare calorie, ma aumenterà la velocità del vostro metabolismo e la capacità di bruciare grassi molto più in fretta. Anche in questo caso sarà saggio farvi seguire da un professionista del settore che vi illustrerà esercizi studiati per i vostri punti critici e la loro esecuzione corretta, così da non incorrere in problemi di postura o infortuni in palestra.

I prodotti migliori per combattere la fame nervosa

Uno dei principali motivi di fallimento di molte diete è proprio la fame nervosa. Non si tratta di una fame da carenza alimentare, ma di un desiderio irrefrenabile di assumere cibo, anche subito dopo aver consumato una cena, un pranzo o una colazione. Le cause sono per lo più di origine psicologica ma spesso, anche ormonale. Molte volte è proprio la dieta la responsabile, poiché elementi come il nervosismo derivato da essa, lo stress e le aspettative di perdita di peso non sempre soddisfatte, portano le persone sotto pressione a sfogarsi sull’eccesso di cibo, proprio come accade con i fumatori e l’aumento del numero di sigarette fumate in situazioni e periodi difficili della loro vita.

Alcuni composti naturali, però, sono pensati proprio per questa problematica molto comune: diminuire la fame nervosa di chi è intento ad affrontare un percorso di dimagrimento.

Facendo una ricerca sul web, sembra che gli integratori che hanno riscosso maggior successo commerciale, nel corso del 2019, sono due:

Spirulina Maxi: è un integratore che promette non solo di eliminare la fastidiosa fame nervosa che rovina i percorsi dimagranti, ma anche di aumentare la velocità di dimagrimento ed eliminare le tossine dal proprio organismo col suo effetto detox.

XL-S medical: il prodotto in polvere che deve essere utilizzato come thé, è particolarmente pubblicizzato in TV e sul web. Il suo scopo è quello di ridurre l’assorbimento di nutrienti che tendono ad aumentare l’apporto calorico.

Il loro successo sta soprattutto nella loro formulazione naturale. Il ridotto rischio di incorrere in problemi legati a controindicazioni ed effetti collaterali è molto apprezzato da parte degli acquirenti che desiderano migliorare la loro forma fisica. Ovviamente è bene tenere in considerazione che questi prodotti, da soli, non fanno miracoli e che per dimagrire è necessario impegnarsi a mantenere una buona alimentazione e a fare attività fisica che farà bene non solo alla propria linea ma alla salute dell’intero organismo.

Inoltre, anche se gli effetti collaterali dei prodotti naturali sono minori rispetto a quelli contenenti eccipienti di origine chimica, è sempre fondamentale leggere attentamente le istruzioni sul prodotto, in particolar modo per conoscerne la posologia e le controindicazioni. Infine, ricordate di chiedere sempre il parere del proprio medico di base, il solo che potrà dirvi se il prodotto fa al caso vostro oppure no.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *