Salute

Come si usa un dildo? Consigli utili per utilizzarlo nel modo giusto

Tra gli oggetti erotici più famosi ci sono i dildo, riproduzioni più o meno fantasiose di un fallo maschile. Si tratta di sex toys davvero apprezzati, sia dagli uomini che dalle donne, strumenti semplici e versatili per la masturbazione e la penetrazione, da utilizzare da soli o in coppia. Ecco una guida veloce su come usare un dildo e come scegliere quello giusto.

Cos’è un dildo e tutti i modi per utilizzarlo

Chiamato comunemente dildo, questo oggetto sessuale è un pene finto riprodotto in maniera più o meno realistica, con il quale è possibile divertirsi da soli oppure in coppia. Senza dubbio fra tutti i sex toys è il più venduto e apprezzato, conosciuto fin dall’antichità come stimolatore del piacere intimo femminile.

Questo accessorio può essere realizzato in diversi materiali, tra cui quello più comune è il silicone medico, un prodotto sicuro, igienico e semplice da lavare per garantire una corretta igiene e proteggere contro eventuali contaminazioni. Altrettanto vale per i dildo in vetro e in acciaio, sebbene questi oggetti presentino un costo d’acquisto più elevato.

Il dildo può essere utilizzato per la masturbazione femminile, oppure per divertirsi con il proprio partner sia durante i preliminari sia prima della penetrazione vera e propria. Allo stesso modo è possibile impiegarlo per la stimolazione anale, in questo caso mentre avviene il rapporto sessuale, optando per un modello adeguato e non eccessivamente grande o lungo.

In ogni caso è indispensabile usare sempre un lubrificante di buona qualità, per favorire l’inserimento del dildo e il movimento, evitando irritazioni e altre fastidi. Anche la posizione è importante, infatti è necessario sperimentare varie opzioni e scegliere quella più adatta alle proprie esigenze, quindi bisogna cercare di rilassarsi per aumentare il piacere e diminuire l’attrito nelle parti intime.

Come scegliere il dildo giusto per le proprie esigenze

In commercio si possono trovare dildo di ogni forma e dimensione, infatti si tratta del sex toys per eccellenza, sempre presente nei migliori sexy shop online e nei negozi fisi specializzati. Non avendo funzionalità particolari, come la vibrazione o il telecomando per controllarlo a distanza, questi accessori si differenziano soltanto per le dimensioni e il materiale con il quale sono costruiti.

Come abbiamo visto è possibile acquistare dildo in vetro, acciaio e silicone, in assoluto i più diffusi sul mercato, tuttavia esistono anche falli in ceramica, alluminio e legno, meno comuni ma in grado di offrire le medesime prestazioni. L’importante è che il dildo non sia in plastica, un materiale pericoloso per la salute e poco igienico, inoltre non deve contenere sostanze nocive e possedere tutte le certificazioni di qualità, il marchio CE e la garanzia del produttore.

Le dimensioni sono in grado di accontentare qualsiasi necessità, con modelli più piccoli per il sesso anale e la stimolazione vaginale, oppure più grandi e lunghi per la penetrazione vaginale profonda. Lo stesso vale per i colori, con un’ampia scelta di dildo di ogni sfumatura cromatica, con versioni color carne piuttosto realistiche, oppure più creative in colori sgargianti.

Alcune variazioni particolari sono poi i falli doppi, per la penetrazione contemporanea vaginale e anale, i quali devono essere indossati dal proprio partner o compagna. Altrimenti ci sono anche i dildo con cinta strapon, anche questi indossabili tramite apposite cinture, indicati sia per il piacere femminile che per quello maschile, per liberare ogni inibizione e sperimentare giochi erotici intensi nell’intimità della coppia.

Quanto costa un dildo? Alcuni prezzi indicativi

Il prezzo dei dildo dipende da una serie di fattori, tra cui il materiale, il dimensionamento, la marca ed eventuali accessori o elaborazioni. In media il costo di un dildo si aggira intorno ai 30/40 euro, con alcuni modelli più semplici ed economici che si possono acquistare per 20 euro circa, mentre quelli più esclusivi e di maggiore qualità arrivano anche a 80/100. Ovviamente esistono anche falli realistici da centinaia di euro, realizzati in materiali pregiati come ad esempio la ceramica oppure con rivestimenti in oro.

Dildo fai da te: perché è meglio evitare?

Su internet è possibile leggere decine di articoli e guida su come fare un dildo fai da te, tuttavia bisogna fare molta attenzione, poiché questa scelta non è così sicura e priva di rischi come sembra. Innanzitutto oggetti e materiali non idonei potrebbero creare dei problemi per la salute, o peggio ancora danneggiare le zone intime costringendo a una visita in ospedale.

Ad esempio un dildo artigianale potrebbe rompersi, spezzarsi o causare contaminazioni più o meno gravi, tutte situazioni estremamente dannose da evitare assolutamente per non correre rischi inutili. Al contrario i sex toys sono oggetti sicuri, certificati e progettati appositamente per essere utilizzati senza problemi, perciò meglio divertirsi in sicurezza e spendere una cifra contenuta per comprare un dildo privo di rischi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *