Economia

Come iniziare a investire in Borsa?

Il trading è “semplice”, purché si sappia cosa si sta facendo. Ed è proprio questo il problema! Molti trader iniziano a investire senza aver letto una guida per investire in Borsa, e scoprono quanto sia complesso un mondo che, invece, dovrebbe essere più alla portata di quanto si possa pensare.

Iniziamo con il rammentare che il trading è il processo di acquisto e vendita di strumenti finanziari per ottenere un profitto. Puoi fare trading su Forex, azioni, materie prime,  criptovalute e tanto altro ancora e, grazie alle moderne attività dei broker online, oggi puoi farlo con una semplicità straordinaria. Questo non significa, naturalmente, che sia altrettanto facile guadagnare…

Come funziona il trading?

I fondamenti del trading sono piuttosto semplici: si compra o si vende qualcosa per poi riacquistarla o rivenderla per ottenere un risultato positivo. Grazie all’introduzione di diversi broker online, ora è possibile sia comprare che vendere con identica facilità, permettendoti di guadagnare denaro sia in un mercato al rialzo che in un mercato al ribasso.

Ad esempio, se si pensa che le azioni della società Alfa stiano per scendere perché i consumatori stanno perdendo fiducia nei suoi prodotti, si può decidere di aprire una posizione ribassista / short, guadagnando soldi non appena il prezzo scende.

La cosa buona è, insomma, che si può ottenere un risultato positivo indipendentemente dalla direzione in cui si sta muovendo il mercato. Con questa nuova forma di trading in CFD devi solo decidere se vuoi comprare o vendere, e in quale momento esatto. Quando la posizione è aperta, i profitti e le perdite sono tracciati in tempo reale e non appena la tua posizione chiude, i profitti o le perdite sono definitivi e trasferiti nel tuo saldo di conto.

Analizzare il mercato

Naturalmente, aprire e chiudere posizioni casualmente è la strada più breve verso il fallimento. Meglio invece premettere questa fase operativa a una lunga fase di studio che possa almeno passare per la realizzazione di una strategia e di un piano operativo da rispettare durante le tue avventure sui mercati finanziari.

Molti trader preferiscono farlo mediante l’analisi fondamentale, mentre altri preferiscono farlo attraverso l’analisi tecnica.

Generalmente, l’analisi tecnica è preferita da tutti quegli investitori che desiderano fare trading speculativo sul breve termine. Questo però non significa che tu non possa comunque unire i due rami di analisi: puoi per esempio fare – come molti investitori esperti già realizzano – un’analisi di lungo periodo grazie all’analisi fondamentale e, poi, un’analisi di breve periodi con l’analisi tecnica, per poter cercare di capire come entrare e uscire dalle posizioni in maniera più profittevole.

Iniziare a fare trading!

Il trading è divertente, eccitante e potenzialmente molto redditizio. Come trader principiante devi abituarti ad una certa terminologia, ma non lasciare che questo ti fermi. Non appena avrai fatto un paio di operazioni con un broker in modalità demo (l’apertura di un account dimostrativo è rapida e gratuita=, siamo certi che riuscirai a padroneggiare al meglio almeno le basi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *