Turismo

Come scegliere l’attrezzatura da viaggio giusta

Ad ogni partenza bisogna fare i conti con la scelta dell’attrezzatura, per stabilire cosa mettere in valigia. Si tratta spesso di una decisione difficile, infatti bisogna considerare diversi aspetti, come il periodo dell’anno, la destinazione, il tipo di viaggio e le attività da fare. Ecco alcuni consigli utili per capire come scegliere le attrezzature da viaggio giuste per ogni occasione.

Trovare le valigie più adatte per il viaggio

La prima decisione da prendere quando ci si prepara a partire riguarda ovviamente la scelta dei bagagli. In questo caso bisogna optare per valigie resistenti di buona qualità, adattando le dimensioni e la capienza alla durata del viaggio e al tipo di trasporti da utilizzare. Soprattutto in aereo esistono delle limitazioni precise, quindi è necessario prestare la massima attenzione alle misure e al peso, specialmente quando si prenota un volo con una compagnia aerea low cost.

Dopodiché è fondamentale prevedere ogni spostamento e attività, portandosi dietro eventualmente degli zaini e borse adeguate. Per delle vacanze lunghe in un altro continente è indispensabile scegliere una valigia di grandi dimensioni, accompagnata da un bagaglio a mano utile se bisogna prendere successivamente dei voli interni o altri mezzi di trasporto locali, come treni o autobus, per raggiungere delle località da visitare durante la vacanza.

Per le escursioni è importante avere con sé uno zaino adatto, un modello backpacker con molte tasche e ganci, per portarsi dietro tutto l’occorrente per lunghe camminate e gite di una giornata, come borracce termiche, sacchi a pelo, sacchetti salvaspazio, un ricambio e l’immancabile impermeabile del turista. Il borsone deve essere robusto, maneggevole e leggero, dunque bisogna sempre acquistare valigie e zaini di ottima qualità, una spesa veramente utile che si ripaga nel tempo e nel maggior comfort in viaggio.

Cosa mettere in valigia per un viaggio

Una volta scelti i bagagli è necessario pensare a cosa mettere in valigia, cercando di portare con sé tutto l’indispensabile, ma senza eccedere con gli ingombri e soprattutto con gli accessori inutili. Naturalmente bisogna prendere l’intimo e dei vestiti adeguati alla durata della vacanza, al clima del posto e alle attività da fare, informandosi bene sulle condizioni atmosferiche e prevedendo sempre la possibilità di una giornata di pioggia, quindi attenzione a non lasciare a casa impermeabile, ombrello e un paio di scarpe adeguate.

Molto utili sono i sacchetti per i panni sporchi, per evitare di mischiare gli indumenti puliti con quelli già usati, semplificando il lavoro da fare una volta tornati a casa. Poi è necessario prendere un completo da notte, in base ai propri gusti, alle temperature e alla sistemazione in cui soggiornare, il caricabatterie dello smartphone, un powerbank per caricare i dispositivi elettronici in viaggio e un adattatore compatibile con le prese del paese da visitare. Da non dimenticare sono anche gli auricolari, una memoria extra per scaricare le foto e un telo da usare all’occorrenza come asciugamano.

Cosa portare in viaggio per l’igiene e il primo soccorso

Nell’attrezzatura da viaggio non dovrebbe mai mancare un kit completo per l’igiene personale, anche quando si dorme in hotel. Ovviamente è fondamentale avere con sé lo spazzolino e un piccolo dentifricio, per lavare i denti prima di scendere dall’aereo o durante la giornata, quando bisogna stare fuori dalla mattina alla sera, evitando di usare le gomme da masticare come sostituto di una corretta igiene orale. Per completare il beauty case ci sono anche il deodorante, mini bottigliette di shampoo e bagnoschiuma, il burro di cacao, le salviette e dei fazzoletti.

Molti viaggiatori non portano mai un kit di primo soccorso, tuttavia si tratta di un accessorio veramente importante, specialmente se il programma prevede escursioni e attività all’aria aperta, ma utile anche per la classica vacanza al mare. Basta infatti un piccolo box che contenga cerotti, antidolorifici, disinfettanti, repellente per insetti, antinfiammatori e qualche farmaco per il mal di testa o i dolori di stomaco. In questo modo in caso di evenienza non bisogna passare ore cercando una farmacia aperta.

Come scegliere cosa portare in viaggio?

La lista delle cose da portare in viaggio sembra interminabile, basta fermarsi e pensare ad ogni possibile situazione o necessità per ritrovarsi con l’intero contenuto dell’abitazione nelle valigie. Per questo motivo è essenziale fare sempre una lista, indicando per ogni punto dell’elenco anche il numero esatto (ad esempio 6 t-shirt, 3 jeans, 2 scarpe). Una lista accurata aiuta a capire cosa realmente serve e cosa invece è possibile lasciare a casa, scegliendo l‘attrezzatura da viaggio in maniera semplice e ottimale.

Inoltre è possibile rendersi conto se bisogna comprare qualcosa, oppure controllare che ogni oggetto e indumento sia in perfetto stato, così facendo si avrà tutto il tempo a disposizione per correre ai ripari. In genere è preferibile fare una verifica delle valigie almeno una settimana prima della partenza, per acquistare ciò che manca o va sostituito e riflettere sulla selezione delle cose da portare in vacanza. L’importante è viaggiare con tutto l’occorrente, cercando di mantenersi quanto più possibile leggeri e pratici per facilitare gli spostamenti e i vari trasporti.