Economia

Codici raccomandate 15, 665: cosa cosa indicano?

Quando si legge un avviso di giacenza, si noteranno dei codici, che indicano il tipo di spedizione. Qui, in questa pagina, si possono trovare i significati del 15 e del 665.

Il codice raccomandata 15

Un codice che inizia con il 15 fa riferimento a una raccomandata semplice. E in questo caso, ci si reca all’ufficio postale per ritirarlo. Di solito, è usato per bollette, preavvisi, scadenze di fatture o sollecitazioni. Niente di allarmante, quindi, ma che è bene ritirare per pagare ciò che si deve.

Per gli avvisi di giacenza normali, i codici iniziano anche con i numeri 12, 13 e 14, e come per il codice 15, queste giacenze possono provenire da un ente pubblico o privato. Le multe, invece, iniziano per i numeri 75, 76, 77, 78 e 79.

Il codice raccomandata 665

Con il codice raccomandata che inizia con il 665 si va ad indicare, invece, le raccomandate market, ovvero delle particolari raccomandate usate dalle banche e delle assicurazioni per delle comunicazioni.

Queste raccomandate, possono anche provenire dalle Poste Italiane, dall’Agenzia delle Entrate (di solito per comunicare dei rimborsi), dall’INPS (per avvisi di addebito), oppure per delle pratiche di incidenti avvenuti nel condominio. Non devono essere necessariamente delle cattive notizie, ma è bene recarsi anche in questo caso a ritirarle alle poste il prima possibile.

Che cosa riporta l’avviso di giacenza e cos’è la compiuta giacenza

L’avviso di giacenza, oltre al codice della raccomandata, riporta altri dati, ovvero:

  • la città da dove è stata spedita;
  • il giorno e l’ora in cui il postino l’ha lasciata;
  • l’indirizzo dell’ufficio postale dove può essere ritirata la giacenza;
  • per quanto tempo rimarrà in giacenza, presso l’ufficio postale, prima che venga rispedita al mittente.

Si può parlare di compiuta giacenza, quando si parla del tempo trascorso tra la notifica al mittente e il ritiro della raccomandata o del pacco in giacenza. Nel caso di una raccomandata, possono passare trenta giorni, mentre per gli atti giudiziari se ne possono far passare solo dieci. In quest’ultimo caso, esso può essere tenuto dall’ufficio postale anche per mesi, ma ci si aspetta che venga ritirato entro pochi giorni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *