Attualità

Pinguino De Longhi: perché conviene investire in un condizionatore portatile

Con l’arrivo della bella stagione anche il caldo inizia a farsi sentire. La casa o l’ufficio possono diventare invivibili in concomitanza con l’aumento delle temperature e quando aprire le finestre a corrente non basta più, diventa necessario l’acquisto di un condizionatore. La scelta dei modelli classici comporta soprattutto il bisogno di fare opere di muratura e, se si vuole avere l’intera abitazione al fresco, l’installazione di più macchine. Una soluzione davvero intelligente è optare per un condizionatore portatile come uno dei modelli della linea Pinguino De Longhi.

Pinguino è una linea di condizionatori portatili proposti dalla De Longhi, ideali per creare un clima fresco in qualsiasi ambiente. I modelli attualmente sul mercato sono vari ed ognuno ha le sue specifiche caratteristiche che si possono approfondire nella recensione del pinguino delonghi proposta dal sito comparatore Migliorprodotto.net.

Questi sono la soluzione migliore da scegliere se si vuole avere uno strumento versatile che non ha bisogno di operai per essere installato, basta acquistarlo, anche in negozi online, e una volta arrivato semplicemente rimuoverlo dalla confezione e attaccarlo ad una presa di corrente per avere un ambiente subito più confortevole.

Tutti i vantaggi di un condizionatore portatile

Un condizionatore portatile ha numerosi vantaggi rispetto a uno fisso:

  • Non ha bisogno dell’istallazione da parte di professionisti: non occorre infatti effettuare lavori di muratura, che spesso risultano invasivi, e mettere ingombranti strutture all’esterno.
  • Si può utilizzare in varie stanze, non è necessario acquistare più condizionatori per combattere il caldo d’estate nel caso in cui se ne avesse uno portatile. Questo infatti, di solito, ha delle ruote così, facilmente, si può spostare da una stanza all’altra per avere aria fresca dovunque si voglia.
  • Tutti i condizionatori Pinguino De Longhi sono di classe A o superiore questo vuol dire che non hanno consumi elevati quindi, anche con un uso intenso nei mesi più caldi, la bolletta dell’elettricità non crescerà considerevolmente.

Tutti i modelli di condizionatore portatile non contengono gas inquinanti al loro interno ma sono riempiti con sostanze completamente naturali, per questo non ci sarà nessun problema di smaltimento quando non s’intende più usare l’elettrodomestico.

Come funzionano i condizionatori portatili Pinguino De Longhi

Il condizionatore portatile Pinguino de Longhi è molto facile da utilizzare, basta semplicemente posizionarlo nella stanza che si vuole raffreddare, attaccare la spina e azionarlo. La maggior parte dei modelli offre differenti funzioni come:

  • Termostato, per scegliere la temperatura alla quale portare l’aria e, una volta raggiunta, si attiva lo spegnimento automatico.
  • Timer che determina la disattivazione della macchina dopo un certo periodo di tempo.

Quasi tutti i sistemi hanno un tubo che deve essere posizionato all’esterno per buttare fuori l’aria calda; eccetto questo, si consiglia di chiudere tutte le porte e le finestre per consentire al condizionatore portatile Pinguino De Longhi di svolgere al meglio la sua funzione.

La componente chiave di questo sistema, che consente di abbassare la temperatura dell’aria, è il fluido refrigerante. Questo viene convogliato in varie serpentine che ne determinano la trasformazione da liquido a gas e viceversa, ciò permette di assorbire e rilasciare calore eliminandolo dalla stanza. Quelli particolarmente potenti rilasciano l’aria calda all’interno dell’acqua, che dovrà essere periodicamente reintegrata in un apposito serbatoio perché evapora. Tali modelli, definiti aria-acqua, garantiscono un raffreddamento più intenso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *