Sport

eSports: un fenomeno in crescita nel settore del betting

Probabilmente i puristi dello sport e la maggior parte degli adulti storceranno il naso, tuttavia bisogna ormai fare i conti con il successo degli eSports, i giochi online in cui esperti gamer si sfidano dal vivo o da remoto. Negli ultimi anni questo settore è cresciuto tantissimo, tanto che i top player arrivano a vincere cifre davvero incredibili fino ad alcuni milioni di euro.

Sicuramente sembra strano guadagnarsi da vivere usando una console, allo stesso tempo gli investimenti stanno crescendo a un ritmo vertiginoso. Il trend ha portato diversi club come l’Inter a creare una squadra di eSports ufficiale, con la quale partecipare alle competizioni internazionali per entrare in questo business miliardario.

Lo stesso hanno fatto i bookmakers, introducendo gli incontri di gaming all’interno dei palinsesti per le scommesse sportive online, con tantissime opzioni per il betting su piattaforme come Melbet casinò online. Il portale propone centinaia di incontri di eSports su cui puntare, con una delle migliori selezioni del settore, segno che lo sport sta diventando sempre più digitale.

Cosa sono gli eSports e come funzionano

Gli sport elettronici, chiamati con il termine eSports, rappresentano un mercato che dovrebbe arrivare a toccare i 2 miliardi di euro nel 2020. In particolare si tratta di tornei e competizioni internazionali, in cui alcuni giocatori si sfidano tra di loro oppure contro il computer.

A differenza del gaming tradizionale con gli eSports la competizione è di alto livello, in quanto ci sono in palio montepremi che superano anche il milione di euro. Ad oggi il settore comprende centinaia di videogiochi, dai titoli sportivi come Fifa e NBA 2K, fino agli sparatutto e agli RPG per i giochi di ruolo e strategia.

A seconda del tipo di videogame è possibile partecipare da soli oppure in squadra, con i team che ormai si allenano come se fossero una collettivo di calciatori, con ritiri presso residenze dove possono migliorare le proprie prestazioni, allenatori e interi staff tecnici che supportano la preparazione dei gamers.

Come scommettere online sugli eSports

Considerando che ci sono oltre 2 miliardi di persone nel mondo che giocano ai videogames, lo scoppio del fenomeno eSports era solo questione di tempo. Lo sport tradizionale è in crisi, su questo non c’è dubbio, con costi che salgono ogni anno di più per assistere alle partite in streaming o recarsi presso lo stadio per vedere l’incontro dal vivo.

Gli eSports invece sono più accessibili e popolari, inoltre non sono soggetti alle limitazioni fisiche e sanitarie dello sport classico, come ha dimostrato il periodo della quarantena in cui sono rimasti l’unica attività sportiva in funzione. Per questo motivo sono sempre più apprezzati dagli scommettitori, avendo conquistato una quota importante all’interno delle piattaforme di betting.

Le scommesse sugli eSports funzionano allo stesso modo di quelle tradizionali, quindi basta accedere al portale, visualizzare le quote, scegliere il match e fare la propria puntata. Ovviamente bisogna conoscere le squadre e seguire un po’ il settore, per imparare quali sono i giocatori più forti, le nuove promesse e valutare correttamente le probabilità di vittoria.

Su quali eSports è possibile scommettere

Dal 2016 gli eSports sono una presenza fissa nelle piattaforme per le scommesse online, infatti si possono trovare in tutti i migliori casinò online come Melbet. Per quanto riguarda i singoli giochi è possibile puntare su centinaia di titoli diversi, a partire da quelli Fifa come il calcio italiano, la Liga spagnola, la Bundesliga e persino le coppe europee.

Non fanno eccezione giochi come Call of Duty, Battlefield, Dota e League o Legends, nonostante il betting Fifa rimane l’opzione più gettonata dagli appassionati delle scommesse sportive online. Come avviene per le puntate classiche, anche con gli eSports si può piazzare la vittoria della squadra, aggiungere l’handicap o le modalità over/under.

Il panorama degli sport elettronici è davvero sterminato, un comparto che incrementa ogni anno la sua visibilità, tanto da spaventare i club e i protagonisti dello sport tradizionale. Forse tra non molto gli ingaggi a 7 zeri di oggi di Messi e Ronaldo saranno solo un ricordo, soldi che potrebbero essere offerti al prossimo campione di Fifa.