L Auto Expert 2

Home » Attualità

Pubblicato il 09 agosto 2018, alle 18:17

Avviso di preallarme per temporali forti sull’area lariana

L’avviso della Sala operativa della Protezione Civile e le previsioni.


Maltempo pioggia cielo nuvole ed

Immagine d’archivio (Foto Denti)

LARIO – La Sala operativa della Protezione civile di Regione Lombardia ha emesso oggi – 9 agosto -, per l’area lariana e le Prealpi occidentali, un avviso di criticità in codice arancione (preallarme) per rischio temporali forti, valido fino alle ore 12.00 di domani.

Le previsioni. Tra le ore serali di oggi e fino alle prime ore di domani, venerdì 10 agosto, sono previste precipitazioni sui settori occidentali della regione, specie sui settori di nordovest (Lario compreso) dove saranno possibili temporali anche di forte intensità, accompagnati da grandine e forti raffiche di vento.
Il passaggio di temporali (da ovest verso est) tenderà ad esaurirsi durante la notte su venerdì, con residui rovesci o temporali fino al primo mattino.
Durante la giornata di venerdì, si prevede instabilità tra il pomeriggio e la sera con possibili isolati o al più sparsi rovesci o temporali sui rilievi.

 

 

Questo articolo è stato letto 759 volte.
Tags:  

Commenta


RUBRICHE
Turismo: 39 milioni di presenze in Lombardia. Seconda regione per spesa stranieri a tavola

Turismo: 39 milioni di presenze in Lombardia. Seconda regione per spesa stranieri a tavola

Salgono a oltre 39 milioni le presenze turistiche in un anno in Lombardia, di cui il 39% dovute agli italiani e il 61% agli stranieri. E proprio sul fronte del turismo internazionale, la Lombardia è la seconda regione in Italia per la spesa media che ogni giorno i viaggiatori stranieri ...

continua

Giornata Mondiale dell'Acqua. Presentato il dossier di Legambiente: Lombardia imbottiglia 3 miliardi di litri l’anno

In occasione della Giornata Mondiale dell’Acqua, con il dossier “Acque in bottiglia 2018 - Un'anomalia tutta italiana” Legambiente e la rivista Altreconomia tornano a denunciare il quadro nazionale sulle tariffe pagate alle Regioni italiane dalle società imbottigliatrici. Un giro d’affari stimato di 10 miliardi di euro, con guadagni enormi per aziende ...

continua