Home » Attualità

Pubblicato il 08 aprile 2018, alle 17:59

Presto ripristinato, in via sperimentale, il bus per Como via Lugano

Grazie anche all’interessamento di Provincia, amministrazioni locali e Associazione Genitori di Porlezza.


Porlezza ed

Porlezza (Foto Denti)

PORLEZZA-VALSOLDA – Verrà presto ripristinato, in via sperimentale, il servizio di trasporto pubblico scolastico per Como attraverso  la Svizzera e Lugano (CH). Ad annunciarlo, nei giorni scorsi, è stata, con grande soddisfazione, l’Associazione Genitori dell’Istituto Comprensivo di Porlezza, che già lo scorso marzo aveva organizzato una serata sul tema.

La sperimentazione. Proprio a seguito di tale riunione, alla quale avevano partecipato famiglie e istituzioni del territorio, tra cui i Comuni di Porlezza, Valsolda, Carlazzo e San Bartolomeo Val Cavargna, la trattativa con la Provincia di Como, la Commissione interprovinciale Varese – Como – Lecco e le amministrazioni locali “ha avuto dei riscontri positivi”, scrivono dall’Associazione Genitori: a partire dal prossimo 2 maggio, infatti, verrà ripristinato, in via sperimentale per un mese, il servizio di trasporto scolastico per Como – via Lugano. Se la sperimentazione avrà esito positivo, sarà più agevole il ripristino in via definitiva del servizio per l’anno scolastico 2018/2019.

Costi e orari. Il costo previsto per l’abbonamento valido per il mese di sperimentazione è di 75 euro. Si tratterà dell’abbonamento provinciale già in uso sulle linee ASF verso Como.
La corsa sperimentale partirà da Piano – Bivio per Carlazzo alle ore 6.00 per arrivare a Lazzago – Magistri Cumacini alle ore 7.40, passando da Porlezza, Valsolda e Como. Per il ritorno, la corsa partirà da Como – Stazione S. Giovanni alle ore 13.10 e arriverà a Piano – Bivio per Carlazzo alle ore 14.43, passando da Lazzago – Magistri Cumacini, Valsolda e Porlezza.

Altre informazioni. Gli studenti che termineranno le lezioni in orari non compatibili con la corsa delle 13.10 potranno comunque utilizzare le altre corse della linea C10 Como-Menaggio abbinata alla C12 Menaggio-Oria.
Gli orari indicati saranno validi esclusivamente per il periodo di sperimentazione, dal 2 maggio all’8 giugno 2018. In caso di esito positivo, per il ripristino in via definitiva gli orari potrebbero subire variazioni.
I posti disponibili saranno 54. Non sarà possibile ospitare sul bus utenti in eccedenza rispetto ai 54 posti a sedere in quanto la tratta prevede un percorso autostradale. I viaggiatori in eccedenza potranno comunque utilizzare l’autobus per Como previsto sempre alle ore 6.10 da Porlezza.

Per prenotarsi. Gli utenti interessati ad usufruire del servizio nel periodo di sperimentazione sono invitati a comunicarlo all’Associazione Genitori di Porlezza all’indirizzo mail segreteria@agecomprensivoporlezza.it, oppure al numero di telefono: 347.5251099.

 

Articoli correlati: L’Associazione Genitori di Porlezza per il ripristino del bus per Como via Lugano

 

 

Questo articolo è stato letto 510 volte.
Tags:  

Commenta

RUBRICHE

PaneDeMaria: produzione artigianale con farine pregiate. Anche a domicilio e per eventi e ristorazione

Oltre ai consueti prodotti da forno, il Panificio De Maria Domenico di Mezzegra, a Tremezzina, propone una produzione artigianale e tradizionale di pane, pizza e focacce utilizzando farine pregiate a lunga lievitazione naturale, anche con l’utilizzo di propria Pasta Madre. Ogni giorno il Panificio De Maria produce diversi pani con cereali ...

continua

Due corsi gratuiti sulla manifattura digitale con Fondazione Enaip Lombardia

Nell’ambito del programma regionale Lombardia Plus, Fondazione Enaip Lombardia organizza due corsi gratuiti di specializzazione sulla manifattura digitale. I corsi sono rivolti a giovani disoccupati fino a 35 anni, residenti o domiciliati in Regione Lombardia. Sono entrambi corsi tecnico-professionali della durata di 400 ore, di cui 150 di tirocinio aziendale, e ...

continua


RUBRICHE

Giornata Mondiale dell'Acqua. Presentato il dossier di Legambiente: Lombardia imbottiglia 3 miliardi di litri l’anno

In occasione della Giornata Mondiale dell’Acqua, con il dossier “Acque in bottiglia 2018 - Un'anomalia tutta italiana” Legambiente e la rivista Altreconomia tornano a denunciare il quadro nazionale sulle tariffe pagate alle Regioni italiane dalle società imbottigliatrici. Un giro d’affari stimato di 10 miliardi di euro, con guadagni enormi per aziende ...

continua

ANALISI COLDIRETTI. Povertà, 800mila lombardi in bilico: raddoppiate famiglie a rischio crack

Aumentano le famiglie a rischio crack in Lombardia. Negli ultimi sette anni sono raddoppiate quelle sotto la soglia di povertà relativa, passate da 112mila a più di 222mila. È quanto emerge da un’analisi della Coldiretti Lombardia su dati Istat in occasione della presentazione dell’ultimo rapporto della Caritas Ambrosiana. Oltre 800mila i ...

continua