Brianza Motor Show

Home » Politica

Pubblicato il 06 febbraio 2018, alle 19:00

Noi con l’Italia presenta i suoi candidati alle elezioni regionali

Vignali (NCI): “Squadra ambiziosa che rappresenta tutto il territorio”.


COMO – Sono stati presentati nei giorni scorsi i candidati di ‘Noi per l’Italia’ alle prossime elezioni regionali del 4 marzo. I candidati comaschi sono: Fiorenzo Bongiasca, Manuela Alunni, Andrea Cattaneo, Donatella Natalia Colombo, Davide Marelli e Amalia Marazzi.

Vignali: ‘Squadra ambiziosa’. «La nostra è una squadra ambiziosa e contiamo di riuscire ad eleggere un consigliere regionale di area moderata», afferma, presentando i suoi candidati alle elezioni regionali, l’onorevole Raffaello Vignali, parlamentare uscente e attuale candidato di Noi per l’Italia-UDC alla Camera nel collegio plurinominale di Como.

I candidati. «Abbiamo saputo individuare – continua Vignali – candidature molto forti per le prossime elezioni regionali del 4 marzo: Fiorenzo Bongiasca, notissimo sindaco di Gravedona ed Uniti e vice presidente della Provincia di Como; Andrea Cattaneo, ex sindaco di Pontelambro, ex presidente della Comunità Montana Lario Orientale e vice direttore di Confcommercio Lecco; Donatella Colombo, docente di violino al Conservatorio di Como; Davide Marelli, consigliere comunale a Cantù e imprenditore del legno arredo; Lia Marazzi, sindaco di Carbonate e avvocato con studio a Como».
«Sono tutte persone molto note nei loro territori, attive nel mondo associativo locale, in gran parte cinquantenni e con una precedente esperienza amministrativa alle spalle – continua Vignali –. La nostra idea è quella di creare una rete sul territorio che possa permettere un maggiore rapporto tra enti locali e Regione. Un lavoro che i partiti oggi faticano a svolgere».

 

 

Questo articolo è stato letto 628 volte.

Commenta


RUBRICHE

ANALISI COLDIRETTI. Povertà, 800mila lombardi in bilico: raddoppiate famiglie a rischio crack

Aumentano le famiglie a rischio crack in Lombardia. Negli ultimi sette anni sono raddoppiate quelle sotto la soglia di povertà relativa, passate da 112mila a più di 222mila. È quanto emerge da un’analisi della Coldiretti Lombardia su dati Istat in occasione della presentazione dell’ultimo rapporto della Caritas Ambrosiana. Oltre 800mila i ...

continua