Brianza Motor Show

Home » Attualità

Pubblicato il 31 gennaio 2018, alle 1:57

Museo della Barca Lariana: annunciata la riapertura per il 2018

Della struttura ne verrà riaperta al pubblico soltanto una parte.


Museo Barca Lariana ed Pianello

Il Museo della Barca Lariana a Pianello del Lario (Foto Denti)

PIANELLO DEL LARIO – Il Museo della Barca Lariana di Pianello del Lario riaprirà al pubblico nel corso del 2018. L’annuncio è stato dato in occasione del 5° Convegno Nazionale sulle Imbarcazioni d’Epoca, “Tra Legno e Acqua”, tenutosi a Varese sabato 27 gennaio e organizzato dall’Associazione Vele d’Epoca Verbano.

L’annuncio della riapertura. Dopo circa 18 anni di chiusura, dunque, il Museo della Barca Lariana, fondato nel 1982 all’interno di una filanda ottocentesca di Pianello del Lario, riaprirà una parte delle sale per visite pubbliche. Il museo raccoglie oltre 400 imbarcazioni di vario tipo e migliaia di oggetti legati alla storia della navigazione sul Lago di Como. Si tratterà, come specificato, di un’apertura soltanto parziale, con parte della struttura che resterà comunque temporaneamente inaccessibile, ma è certamente un segnale positivo per quanti da anni attendono che l’ingente patrimonio nautico conservato all’interno del museo, con le sue storie e le sue curiosità, possa tornare fruibile.

I numeri del convegno. L’annuncio è stato dato durante una delle edizioni più partecipate del Convegno, tanto che, per l’elevato numero di richieste pervenute (più di 150), gli organizzatori si son trovati costretti a chiudere anticipatamente le iscrizioni. Oltre ai numerosi partecipanti, provenienti da Italia e Svizzera, si sono avvicendati durante la giornata ben dieci relatori, per un totale di sei ore dedicate alle relazioni. Quattro i patrocini ufficiali (Yacht Club Italiano, Associazione Italiana Vele d’Epoca, Associazione Scafi d’Epoca e Classici, Associazione Italiana Derive d’Epoca), oltre 130 le pubblicazioni su stampa e media nazionali e più di 100mila le persone raggiunte sui social network nel periodo pre e post-evento, oltre a un annullo filatelico dedicato.

In mostra ‘Ernesto’. Durante il convegno, inoltre, sono state esposte tre barche: un Dinghy 12’, una lancia bretone e la lancia elettrica in legno ‘Ernesto’ del cantiere Ernesto Riva di Laglio, presentata dal costruttore navale comasco Daniele Riva e dall’ingegnere Carlo Bertorello.

Il periplo di ‘Oloferne’. Tra gli annunci del 2018 anche l’avventuroso periplo dell’Italia della goletta ‘Oloferne’ (un viaggio di circa 1.800 miglia dall’Adriatico al Tirreno con tappe in tutte le regioni costiere), in rotta verso il più importante Festival Marittimo del Mediterraneo, a Sète in Francia, per promuovere il nuovo progetto “Museo Navigante”: una rete composta da 70 musei del mare e della marineria uniti in un comune progetto per valorizzare il patrimonio culturale marittimo italiano.

E. D.

 

Articoli correlati: Nautica e mobilità sostenibile: presentato a Laglio il nuovo prototipo del Cantiere Riva - Da Bellagio a Pianello: l’ultimo viaggio della ‘Giulia’, gondola lariana - Un video-appello per il Museo della Barca Lariana - Museo della Barca Lariana: il ‘Balilla’ cambia posizione - Con il Fai tifiamo, votiamo e salviamo i “luoghi del cuore”

 

 

Questo articolo è stato letto 2742 volte.

Commenta


RUBRICHE

ANALISI COLDIRETTI. Povertà, 800mila lombardi in bilico: raddoppiate famiglie a rischio crack

Aumentano le famiglie a rischio crack in Lombardia. Negli ultimi sette anni sono raddoppiate quelle sotto la soglia di povertà relativa, passate da 112mila a più di 222mila. È quanto emerge da un’analisi della Coldiretti Lombardia su dati Istat in occasione della presentazione dell’ultimo rapporto della Caritas Ambrosiana. Oltre 800mila i ...

continua