L\\\'Auto Expert

Home » Attualità

Pubblicato il 29 dicembre 2017, alle 13:49

Installate anche in Alto Lario le telecamere con lettura targhe

I due varchi a Dongo e al Ponte del Passo a Sorico. Presentato il nuovo sistema di videosorveglianza.


telecamere Dongo regina ed

Le telecamere a Dongo (Foto Denti)

GRAVEDONA ED UNITI – Ecco le telecamere sulle strade dell’alto lago: è stato installato nei giorni scorsi il nuovo sistema di videosorveglianza, con lettura delle targhe, che controllerà i veicoli in transito sulla Statale ‘Regina’ da Dongo a Sorico e sulle strade di accesso alle vallate.

La presentazione a Gravedona. Il nuovo sistema, interamente finanziato dalla Comunità Montana Valli del Lario e del Ceresio, è stato presentato ieri – 28 dicembre –, a Palazzo Gallio di Gravedona ed Uniti, dal presidente della CM e sindaco di Dongo Mauro Robba, dal sindaco di Sorico Ivan Tamola e dal comandante della Compagnia Carabinieri di Menaggio maggiore Filippo Bentivogli, unitamente ai comandanti delle Stazioni dei Carabinieri di Dongo e Gravedona.

Telecamere e punti strategici. «Un intervento atteso da anni da cittadini e amministratori, per una maggiore sorveglianza del territorio e maggior sicurezza – ha esordito Robba durante la presentazione -. Le nuove telecamere permetteranno di monitorare l’accesso delle vetture nella nostra zona. I due varchi principali, infatti, dotati sia di telecamere di contesto sia delle nuove telecamere con lettura delle targhe, sono stati installati nei pressi dell’ingresso della galleria ‘Breva’ a Dongo e in corrispondenza del Ponte del Passo a Sorico. Le telecamere con lettura delle targhe segnaleranno in tempo reale alle forze dell’ordine l’eventuale passaggio di auto prive di bollo, revisione o assicurazione, e di quelle rubate o segnalate».
Altre telecamere di contesto sono state installate in corrispondenza delle diramazioni stradali che conducono alle valli laterali, per il controllo degli accessi a Dascio e Bugiallo di Sorico, Montemezzo e Trezzone, Livo e Dosso del Liro, Vercana. Altre due telecamere si trovano a Consiglio Rumo di Gravedona in località Martesana e a Dongo sulla diramazione per Catasco di Garzeno.
«I dati registrati – ha spiegato ancora Robba – saranno inviati direttamente alle locali Stazioni dei carabinieri».
L’intervento, già presentato ai cittadini in un incontro pubblico tenutosi a Sorico lo scorso maggio, ha un costo di circa 100mila euro ed è stato finanziato interamente con risorse della CM.
«Non solo – ha aggiunto il presidente Robba -, sono stati stanziati anche altri 12mila euro per le future manutenzioni».

Tamola: ‘Risultato storico’. Particolarmente soddisfatto il sindaco di Sorico, Ivan Tamola, che ha affermato: «Ringrazio Mauro Robba per aver portato a compimento quest’opera che attendevamo da moltissimo tempo. Si tratta di un risultato che definirei “storico” per noi. Il nostro territorio, purtroppo, è stato teatro negli anni scorsi di atti intimidatori e vandalici di particolare gravità e speriamo che questo nuovo sistema di videosorveglianza possa servire da deterrente per quanti intendano commettere atti criminosi nella nostra zona».
«Scopo principale del nuovo sistema di videosorveglianza, infatti – hanno tenuto a ribadire entrambi i sindaci – è quello preventivo, nell’ottica di garantire maggior sicurezza a tutta la zona. Dati e immagini, inoltre, potranno anche servire a monitorare i flussi di traffico».
Il nuovo sistema, che diverrà operativo dalla fine di gennaio, si inserisce nel solco di altri interventi analoghi già in funzione sulla sponda occidentale, da tremezzina, con i varchi di Argegno e Tremezzina, alla Val Menaggio, con i varchi di Grandola ed Uniti, Griante e San Siro.

Elisa Denti

 

Articoli correlati: Statale ‘Regina’: telecamere con lettura targhe anche in Val Menaggio - In arrivo anche in alto lago le telecamere con lettura delle targhe - Bellagio, Menaggio e Tremezzina: fondi dalla Regione per telecamere e polizie locali - Tremezzina: sulla ‘Regina’ telecamere con lettura delle targhe

 

 

 

Questo articolo è stato letto 8059 volte.
Tags:  

1 Commenti per questo articolo

  1. andrea scrive:

    Veramente quando era stata fatta la presentazione all’inizio anno, si era detto che si sarebbero istallate anche a Musso,Pianello e Cremia …..son finiti i soldi ??

Commenta


RUBRICHE

Giornata Mondiale dell'Acqua. Presentato il dossier di Legambiente: Lombardia imbottiglia 3 miliardi di litri l’anno

In occasione della Giornata Mondiale dell’Acqua, con il dossier “Acque in bottiglia 2018 - Un'anomalia tutta italiana” Legambiente e la rivista Altreconomia tornano a denunciare il quadro nazionale sulle tariffe pagate alle Regioni italiane dalle società imbottigliatrici. Un giro d’affari stimato di 10 miliardi di euro, con guadagni enormi per aziende ...

continua

ANALISI COLDIRETTI. Povertà, 800mila lombardi in bilico: raddoppiate famiglie a rischio crack

Aumentano le famiglie a rischio crack in Lombardia. Negli ultimi sette anni sono raddoppiate quelle sotto la soglia di povertà relativa, passate da 112mila a più di 222mila. È quanto emerge da un’analisi della Coldiretti Lombardia su dati Istat in occasione della presentazione dell’ultimo rapporto della Caritas Ambrosiana. Oltre 800mila i ...

continua