L\\\'Auto Expert

Home » Attualità

Pubblicato il 29 novembre 2017, alle 0:27

Avviso di ordinaria criticità per rischio neve sulle prealpi comasche dal 28 novembre

Limite neve previsto intorno ai 500 mt di quota.


LARIO – La sala operativa della Protezione civile di Regione Lombardia ha emesso un avviso di ordinaria criticità (codice giallo) per rischio neve sulle prealpi comasche e lecchesi valido per tutta la giornata di mercoledì 29 novembre.

Le previsioni. Secondo le previsioni del Centro Funzionale Monitoraggio Rischi Naturali di Regione Lombardia, il passaggio dell’anticiclone atlantico sull’Italia “favorirà, nei prossimi giorni, sulla regione Lombardia, l’incontro di aria umida da sud-ovest e di masse d’aria di origine artico marittima piuttosto fredde in quota.
Nella serata di martedì 28 novembre si prevedono deboli nevicate sui rilievi alpini e prealpini oltre i 500\600 mt di quota. Dalla tarda serata, possibili locali episodi di nevischio anche nei fondovalle prealpini. Mercoledì 29 novembre, giornata instabile con precipitazioni deboli o molto deboli sparse: limite neve attorno a 500 metri, con possibile nevischio o pioggia mista a neve anche a quote inferiori, specie la mattina. Su fascia alpina e prealpina oltre i 500 metri accumuli mediamente intorno ai 5 cm.
Giovedì 30 novembre tendenza ad un probabile temporaneo miglioramento, con residue deboli precipitazioni fino al mattino, più probabili sui settori orientali, poi assenti.

 

 

Questo articolo è stato letto 853 volte.
Tags:  

Commenta


RUBRICHE

Giornata Mondiale dell'Acqua. Presentato il dossier di Legambiente: Lombardia imbottiglia 3 miliardi di litri l’anno

In occasione della Giornata Mondiale dell’Acqua, con il dossier “Acque in bottiglia 2018 - Un'anomalia tutta italiana” Legambiente e la rivista Altreconomia tornano a denunciare il quadro nazionale sulle tariffe pagate alle Regioni italiane dalle società imbottigliatrici. Un giro d’affari stimato di 10 miliardi di euro, con guadagni enormi per aziende ...

continua

ANALISI COLDIRETTI. Povertà, 800mila lombardi in bilico: raddoppiate famiglie a rischio crack

Aumentano le famiglie a rischio crack in Lombardia. Negli ultimi sette anni sono raddoppiate quelle sotto la soglia di povertà relativa, passate da 112mila a più di 222mila. È quanto emerge da un’analisi della Coldiretti Lombardia su dati Istat in occasione della presentazione dell’ultimo rapporto della Caritas Ambrosiana. Oltre 800mila i ...

continua