Home » Attualità

Pubblicato il 16 novembre 2017, alle 16:12

Barca confiscata alla mafia farà servizio sul Ceresio con finalità pubbliche

Il presidente dell’Autorità di Bacino, Farina: “Verrà utilizzata per scopi istituzionali e culturali”.


zzz-Autorità Bacino Ceresio Campione barca

L’imbarcazione confiscata che prenderà servizio sul Ceresio

CERESIO – Due barche confiscate alla mafia sono state affidate all’Autorità di Bacino Lacuale Ceresio Piano e Ghirla, con sede a Campione d’Italia: una verrà posta in vendita mentre l’altra verrà utilizzata per svolgere servizi di natura pubblica.

Il sequestro. Recentemente la Procura della Repubblica presso il Tribunale di Milano, in particolare la Direzione distrettuale antimafia (DDA), ha condotto delicate indagini che hanno portato al sequestro, eseguito dalla guardia di finanza, di diversi beni, fra cui due unità nautiche di 7 e 11 metri stazionanti rispettivamente a Lignano Sabbiadoro (UD) e Sirmione (BS). Dopo specifiche ricognizioni congiunte effettuate da personale della GdF e della polizia locale di Campione d’Italia, la DDA di Milano ha deciso di affidare all’Autorità di Bacino di Campione la custodia dei due mezzi nautici confiscati, per un uso specifico di natura pubblica, autorizzandone la trasformazione da diporto a polizia. Delle due unità, la meno adatta per motorizzazione e caratteristiche costruttive e strutturali verrà posta in vendita all’asta e parte del ricavato sarà investito nelle opere di riconversione dell’altra, il natante da 11 metri, che, invece, verrà utilizzato sul bacino del Lago di Lugano.

Una proficua collaborazione. «La collaborazione instaurata con la DDA di Milano e, in particolare, con il sostituto procuratore della Repubblica Paolo Storari, ci rende onorati – commenta Maurizio Tumbiolo, direttore dell’Autorità di Bacino e comandante della polizia locale di Campione d’Italia -. Desidero ringraziare il consiglio di amministrazione dell’Autorità di Bacino con il suo presidente Giuseppe Farina e il sindaco di Campione d’Italia Roberto Salmoiraghi per la fiducia accordata. Sono convinto che questa innovativa procedura di affidare mezzi ad una amministrazione locale, sia essa comunale o sovracomunale, per finalità di polizia sia il risultato di un felice connubio fra un’ottima legislazione dello Stato e grandi capacità funzionali e applicative dell’Organo giudiziario competente».

Farina: “Utilizzata per scopi istituzionali”. «È una bella occasione per fare qualcosa di costruttivo e implementare ulteriormente i servizi che l’Autorità di Bacino già svolge sul Ceresio – commenta il presidente Farina, sindaco di Valsolda -. La nuova imbarcazione potrà anche servire a supporto dell’attività di polizia ma, viste le dimensioni e l’allestimento di bordo, intendiamo piuttosto utilizzarla per scopi istituzionali, turistici, didattici e culturali, quali, ad esempio, gite scolastiche e tematiche volte a valorizzare il nostro prezioso patrimonio lacuale».

 

 

Questo articolo è stato letto 816 volte.

1 Commenti per questo articolo

  1. la gang del bosco scrive:

    Oltre a prenderci il sole…con quella bayliner che ci faranno sul ceresio??

Commenta


RUBRICHE

ANALISI COLDIRETTI. Povertà, 800mila lombardi in bilico: raddoppiate famiglie a rischio crack

Aumentano le famiglie a rischio crack in Lombardia. Negli ultimi sette anni sono raddoppiate quelle sotto la soglia di povertà relativa, passate da 112mila a più di 222mila. È quanto emerge da un’analisi della Coldiretti Lombardia su dati Istat in occasione della presentazione dell’ultimo rapporto della Caritas Ambrosiana. Oltre 800mila i ...

continua

MOSTRE. A Milano “Dentro Caravaggio”: le opere del grande maestro viste ai raggi X

MILANO - Per la terza volta in sessantasette anni, Palazzo Reale di Milano torna a omaggiare Caravaggio con un progetto espositivo. La mostra “Dentro il Caravaggio”, curata da Rossella Vodret e promossa dal Comune di Milano in collaborazione con il Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, ...

continua

LAVORO. Soccorso Alpino della Guardia di Finanza (SAGF): al via il concorso per giovani aspiranti

LAVORO. Soccorso Alpino della Guardia di Finanza (SAGF): al via il concorso per giovani aspiranti

È stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica (n. 83 del 31/10/2017 - 4^ Serie Speciale) il concorso, per titoli ed esami, per il reclutamento di 30 allievi finanzieri del contingente ordinario – specializzazione “Tecnico di Soccorso Alpino (S.A.G.F.)” – anno 2017. Possono partecipare al concorso i cittadini italiani che, alla ...

continua