L\\\'Auto Expert

Home » Cronaca

Pubblicato il 06 novembre 2017, alle 17:48

Ormeggi abusivi lungo le sponde lariane: imbarcazioni rimosse dalla finanza

L’operazione volta a vigilare sul corretto utilizzo delle aree demaniali.


zzz-vedetta Guardia Finanza barca Roan

Immagine d’archivio

SPONDA OCCIDENTALE – Controlli sul Lario del Reparto operativo aeronavale (ROAN) della Guardia di finanza di Como: dodici imbarcazioni rimosse tra centro e alto lago per ormeggio abusivo.

L’operazione. Nel corso del mese di ottobre, i finanzieri della Stazione Navale del Lago di Como hanno eseguito sul litorale dell’Alto Lario una serie di controlli a difesa dei beni pubblici, rilevando indebite occupazioni demaniali. L’operazione era volta a vigilare sul corretto utilizzo delle aree concesse in uso dalle Autorità di Bacino.
Durante tale attività sono state rimosse coattivamente 12 imbarcazioni e redatti altrettanti verbali di “constatazione per ormeggio abusivo”.

Sanzioni e spese. I natanti rimossi sono stati sottoposti a custodia giudiziaria e saranno riconsegnati ai proprietari che ne faranno richiesta entro 30 giorni dalla data di rimozione, previo pagamento delle relative sanzioni e spese di custodia. I natanti per i quali non verranno avanzate richieste di restituzione saranno posti all’asta o distrutti.

 

 

Questo articolo è stato letto 1244 volte.
Tags:  

Commenta


RUBRICHE

Giornata Mondiale dell'Acqua. Presentato il dossier di Legambiente: Lombardia imbottiglia 3 miliardi di litri l’anno

In occasione della Giornata Mondiale dell’Acqua, con il dossier “Acque in bottiglia 2018 - Un'anomalia tutta italiana” Legambiente e la rivista Altreconomia tornano a denunciare il quadro nazionale sulle tariffe pagate alle Regioni italiane dalle società imbottigliatrici. Un giro d’affari stimato di 10 miliardi di euro, con guadagni enormi per aziende ...

continua

ANALISI COLDIRETTI. Povertà, 800mila lombardi in bilico: raddoppiate famiglie a rischio crack

Aumentano le famiglie a rischio crack in Lombardia. Negli ultimi sette anni sono raddoppiate quelle sotto la soglia di povertà relativa, passate da 112mila a più di 222mila. È quanto emerge da un’analisi della Coldiretti Lombardia su dati Istat in occasione della presentazione dell’ultimo rapporto della Caritas Ambrosiana. Oltre 800mila i ...

continua