Home » Cronaca

Pubblicato il 11 ottobre 2017, alle 12:39

Menaggio: passeggia nel bosco e trova la carcassa mutilata di un cervo

È accaduto a Loveno di Menaggio, nei pressi di uno dei sentieri più frequentati della zona.


zzz-cervo Menaggio bracconaggio

Il cervo bracconato a Loveno di Menaggio

MENAGGIO – La carcassa mutilata di un grosso cervo maschio adulto, privata della testa, è stato l’orribile ritrovamento di una persona che, ieri mattina – 10 ottobre -, si trovava a passeggiare nei boschi di Menaggio.

Segnalato alle autorità competenti. Il corpo dell’animale è stato scoperto in località Pianure, nella frazione di Loveno, a non più di una decina di metri da uno dei sentieri più frequentati del centro lago, dove, nelle notti precedenti, risuonava il bramito dei maschi in amore. Il ritrovamento è stato immediatamente segnalato alle autorità competenti e sul posto sono intervenuti gli agenti della polizia provinciale addetti al servizio di vigilanza ittico-venatoria e i carabinieri forestali. L’animale, vittima di bracconaggio, è stato dapprima ucciso con un colpo di arma da fuoco e poi privato della testa, presumibilmente per trasformarla in un orrido trofeo.

Lo sdegno dei social. Alcune foto della carcassa decapitata hanno iniziato ben presto a circolare su Facebook e sono state condivise da decine di utenti, raccogliendo in poche ore lo sdegno della rete che, a gran voce, chiede maggiori controlli per contrastare un fenomeno, quello del bracconaggio, sempre più diffuso sulle montagne lariane. Richieste che si scontrano, però, con la realtà dei numeri: infatti, in seguito al ridimensionamento degli enti provinciali e al successivo passaggio di competenze in materia di Agricoltura, Foreste, Caccia e Pesca dalle Provincie alla Regione (in vigore dal 1 aprile 2016), gli agenti di polizia provinciale preposti al servizio di vigilanza ittico-venatoria sono passati da diciannove a tredici unità su tutta la provincia di Como, comprendente il vasto territorio montano delle Alpi e Prealpi comasche.

 

Articoli correlati: Vigilanza ittico-venatoria: approvata mozione in Consiglio regionale

 

 

Questo articolo è stato letto 1008 volte.
Tags:  

Commenta

RUBRICHE

Pane De Maria: il panificio artigianale che utilizza farine pregiate

Non solo i consueti prodotti da forno, ma anche un’ampia scelta di pane, pizza e focacce prodotti artigianalmente utilizzando farine pregiate o Bio e una lunga lievitazione naturale, anche partendo da una pasta madre di produzione propria: è quanto si può trovare al Panificio De Maria di Domenico De Maria, ...

continua


RUBRICHE

AGRITURISMI. La Lombardia raddoppia: 1.600 aziende con 5mila addetti

Raddoppiati in dieci anni e puntano a quota 1.600 nel 2016, per un settore che fra titolari, famigliari e dipendenti offre lavoro a circa 5mila persone. È quanto emerge da un’analisi di Coldiretti Lombardia sulla base degli ultimi dati Istat sugli agriturismi lombardi. Tra il 2014 e il 2015 sono ...

continua

AGRICOLTURA. Record per l’export dell’ortofrutta made in Italy. Prodotti lariani apprezzati anche dal mercato svizzero

Record nelle esportazioni di frutta e verdura made in Italy: mai così tanta sulle tavole straniere da almeno 25 anni. È quanto emerge da una analisi della Coldiretti sulla base dei dati Istat relativi al primo semestre del 2016. Per le province lariane di Como e Lecco la qualità del ...

continua