Home » Attualità

Pubblicato il 17 luglio 2017, alle 15:11

Pontili, approdi, muri a lago: la Regione finanzia opere funzionali al demanio lacuale

Dotti: “Finanziati interventi anche in sei comuni comaschi, tre lecchesi e sul Ceresio a Porlezza”.


Argegno lungolago cedimento ed 1

La sponda ad Argegno prima dell’inizio dei lavori di consolidamento (Foto Denti)

LARIO-CERESIO – Regione Lombardia stanzia fondi per interventi riguardanti la navigazione turistica e di linea dei laghi lombardi: nove i comuni lariani, comaschi e lecchesi, che beneficeranno dei finanziamenti.

La programmazione. È stata approvata questa mattina – 17 luglio – dalla giunta regionale la programmazione degli “interventi di completamento, ammodernamento e incremento di opere afferenti al demanio della navigazione interna per gli anni 2017/2019”. La programmazione comprende un totale di 27 interventi su tutto il territorio lombardo, per complessivi 4,1 milioni di euro. Tra questi, 9 interventi riguardano il Lario, per un totale di 759mila euro (425.500 euro per il 2017 e 333.500 per il 2018) che andranno a co-finanziare, attraverso l’Autorità di Bacino del Lario e dei Laghi Minori, interventi di completamento, ammodernamento, incremento e messa in sicurezza di opere annesse al demanio della navigazione interna, per una spesa complessiva di 1.305.000 euro.

Gli interventi sulla sponda comasca. Per quanto riguarda la sponda comasca, i finanziamenti sono stati così ripartiti: 25mila euro a Faggeto Lario per il rifacimento della pavimentazione della rampa di alaggio pubblico (importo intervento 25mila euro); 112mila euro ad Argegno per il completamento di messa in sicurezza dei muri a lago nel tratto imbarcadero-porto regionale (importo intervento 312 mila euro); 240mila euro a Lezzeno per la realizzazione della passeggiata a lago su area demaniale lacuale in località Sossana (importo intervento 455mila euro); 50mila euro a Dongo per interventi di manutenzione straordinaria sui pontili galleggianti del porticciolo in località Rivetta (importo intervento 83mila euro); 130mila euro a Domaso per i lavori di riqualificazione dell’area demaniale e la sistemazione delle sponde nei pressi dell’ostello (importo intervento 250mila euro); 60mila euro a Gera Lario per la manutenzione straordinaria dei pontili (importo intervento 100mila euro).

Gli interventi sulla sponda lecchese. Per quanto riguarda invece la sponda lecchese, la Regione ha assegnato: 50mila euro a Pescate per interventi di manutenzione straordinaria sul tratto di passeggiata a lago su area demaniale lacuale (importo intervento 80.300 euro); 70mila euro a Bellano per la riqualificazione del camminamento e degli approdi del porticciolo (importo intervento 100mila euro).
Infine, 22mila euro a Verceia (SO) per il completamento del percorso pedonale sul lungolago e il collegamento alla ciclopedonale esistente (importo intervento 100mila euro).
La programmazione approvata prevede anche due opere ricognitive riguardanti, la prima, la realizzazione a Dongo di una darsena per il ricovero dei mezzi dei vigili del fuoco, mentre la seconda, la realizzazione a Como di nuovi pontili (Pontile n. 3) per la Navigazione Laghi.

Gli interventi sul Ceresio. Sono inoltre stati stanziati anche 145mila euro per l’Autorità di Bacino Laghi Ceresio, Piano e Ghirla. Sul Ceresio, in particolare, è stata finanziata la manutenzione dei pontili pubblici a Porlezza (importo intervento 42mila euro; contributo Regione 21mila euro).

Dotti: ‘Muri di sostegno alla ‘Regina’. «Con questi nuovi contributi regionali – sottolinea il consigliere regionale comasco Francesco Dotti (FdI) – sarà possibile ultimare il completamento e la messa in sicurezza dei muri a lago nel tratto tra l’imbarcadero e il porto di Argegno. Muri che fungono da supporto anche ad un tratto di Statale ‘Regina’ e che in passato avevano mostrato pericolosi segnali di cedimento».

 

 

Questo articolo è stato letto 1036 volte.

1 Commenti per questo articolo

  1. G.Battista scrive:

    La Regione stanzia 60.000 euro per il pontile di Gera Lario.Quando si decideranno a ripristinare il servizio battelli e aliscafi almeno nei periodi estivi per turisti e residenti degli ultimi quattro comuni dell’Alto Lario???

Commenta


RUBRICHE

AGRITURISMI. La Lombardia raddoppia: 1.600 aziende con 5mila addetti

Raddoppiati in dieci anni e puntano a quota 1.600 nel 2016, per un settore che fra titolari, famigliari e dipendenti offre lavoro a circa 5mila persone. È quanto emerge da un’analisi di Coldiretti Lombardia sulla base degli ultimi dati Istat sugli agriturismi lombardi. Tra il 2014 e il 2015 sono ...

continua

AGRICOLTURA. Record per l’export dell’ortofrutta made in Italy. Prodotti lariani apprezzati anche dal mercato svizzero

Record nelle esportazioni di frutta e verdura made in Italy: mai così tanta sulle tavole straniere da almeno 25 anni. È quanto emerge da una analisi della Coldiretti sulla base dei dati Istat relativi al primo semestre del 2016. Per le province lariane di Como e Lecco la qualità del ...

continua