Home » Attualità

Pubblicato il 17 giugno 2017, alle 19:39

Nuovi parcheggi a Menaggio. Spaggiari: “Per l’estate ne troveremo altri”

L’urgenza nata anche dalla presenza di due cantieri che hanno limitato le precedenti disponibilità.


posteggio Menaggio ed

I nuovi posteggi a lato strada a Menaggio (Foto Denti)

MENAGGIO – Nuove possibilità di posteggio a Menaggio: ora si può lasciare l’auto anche in ingresso al paese, a lato strada, dove l’amministrazione comunale ha ricavato una quarantina di posti in più.

I nuovi spazi. È bastato disegnare le strisce bianche di delimitazione delle aree di sosta e aggiungere qualche elemento di segnalazione con relativa cartellonistica ed ecco fatto. Spesa complessiva intorno ai 4mila euro.
«Abbiamo adibito a parcheggio un’area lunga circa 250 metri complessivi, sulla quale possono trovare posto dalle 40 alle 45 auto – spiega il sindaco di Menaggio, Michele Spaggiari -. L’intervento è stato completato una decina di giorni fa ed utilizzato immediatamente dagli utenti. In alcune giornate si sono già visti i posti completamente occupati. I fruitori sono soprattutto turisti o quanti hanno un impiego in paese».

Posti in più, posti in meno. L’intervento, oltre a rispondere, in parte, a un problema che affligge Menaggio da tempo, era divenuto ancor più urgente in seguito all’avvio di due cantieri: quello delle scuole medie ed ex tribunale, ove si trovava un piccolo parcheggio ora venuto meno, e quello del campo da calcio, che nelle ultime stagioni estive veniva adibito ad area sosta a pagamento.
«Il parcheggio dell’ex tribunale – spiega Spaggiari – contava poco più di una ventina di posti auto che siamo andati abbondantemente a compensare con le nuove aree in ingresso al paese. È chiaro però che non potranno bastare per la stagione turistica, stiamo quindi prendendo in considerazione altre soluzioni, anche temporanee, che possano rispondere alle maggiori esigenze dettate dal periodo estivo. Contiamo di trovare una cinquantina di posti in più entro l’inizio di luglio».

Definitivi e gratuiti. Le aree adibite alla sosta in ingresso al paese, invece, non rappresentano una soluzione provvisoria: i nuovi parcheggi «resteranno in via definitiva – come afferma il sindaco Spaggiari -, le dimensioni della carreggiata lo consentono, senza arrecare alcun intralcio alla circolazione. Inoltre – assicura ancora il sindaco -, resteranno anche gratuiti, essendo collocati al di fuori dell’abitato».

E. D.

 

 

Questo articolo è stato letto 829 volte.
Tags:  

1 Commenti per questo articolo

  1. andrea scrive:

    Veramente bella l’idea di restringere la careggiate per fare i parcheggi ,in quella curva poi !!! Mi sembrava normale allargare la corsie non il contrario……. A questo punto bisognerebbe farlo su tutta la strada regina visto che abbiamo careggiate di larghezza esagerata !!

Commenta

RUBRICHE

Alpha Rezisto: estrema resistenza alle macchie e facilità di pulizia

SIKKENS-AkzoNobel rafforza la sua leadership di mercato lanciando un nuovo e rivoluzionario prodotto per interni: ALPHA REZISTO, l’innovativa idropittura estremamente resistente alle macchie e facile da pulire. Grazie alla sua tecnologia scudo contro le macchie, schizzi di bibite, succhi di frutta, caffè, salse e segni indesiderati di matite e pennarelli ...

continua


RUBRICHE

AGRITURISMI. La Lombardia raddoppia: 1.600 aziende con 5mila addetti

Raddoppiati in dieci anni e puntano a quota 1.600 nel 2016, per un settore che fra titolari, famigliari e dipendenti offre lavoro a circa 5mila persone. È quanto emerge da un’analisi di Coldiretti Lombardia sulla base degli ultimi dati Istat sugli agriturismi lombardi. Tra il 2014 e il 2015 sono ...

continua

AGRICOLTURA. Record per l’export dell’ortofrutta made in Italy. Prodotti lariani apprezzati anche dal mercato svizzero

Record nelle esportazioni di frutta e verdura made in Italy: mai così tanta sulle tavole straniere da almeno 25 anni. È quanto emerge da una analisi della Coldiretti sulla base dei dati Istat relativi al primo semestre del 2016. Per le province lariane di Como e Lecco la qualità del ...

continua