Home » Attualità

Pubblicato il 15 giugno 2017, alle 1:07

La Regione assegna contributi a Ersaf per la gestione delle Riserve Naturali

Tra le aree protette gestite dall’Ente regionale anche le Riserve Naturali di Valsolda e Canzo-Valmadrera.


VALSOLDA – Lo scorso 9 giugno, la giunta regionale ha approvato una delibera che assegna 60mila euro a Ersaf (Ente regionale per i servizi all’Agricoltura e alle foreste) come contributo per la gestione delle Riserve Naturali.

Due le Riserve Ersaf nel Comasco. Secondo l’assessore regionale all’Ambiente, Energia e Sviluppo sostenibile, Claudia Terzi, il contributo dovrà servire a «Perseguire la conservazione e la valorizzazione della biodiversità nelle aree forestali, mantenerle in efficienza e garantirne la fruibilità in sicurezza, realizzando interventi di manutenzione ordinaria alla viabilità e alla sentieristica».
Tra le sei Riserve Naturali di cui Regione Lombardia ha affidato a Ersaf la gestione, due si trovano in provincia di Como e sono: la Riserva Naturale Valsolda, situata nel comune di Valsolda con una superficie di 318 ettari; e la Riserva Naturale Sasso Malascarpa, situata nei comuni di Canzo (CO) e Valmadrera (LC) con una superficie di 135 ettari. Le altre Riserve si trovano invece nelle province di Bergamo, Brescia, Mantova e Pavia.

Le azioni previste. Molte le azioni previste dalla manovra, quali: manutenzione ordinaria e messa in sicurezza della viabilità, delle aree di sosta, dei centri visita e della sentieristica; piccoli interventi di conservazione delle aree aperte e selvicolturali nelle aree di fruizione (potature, rimozione schianti); piccole opere di manutenzione ordinaria di regimazione idraulica e di difesa del suolo; organizzazione di attività di educazione ambientale, visite guidate, laboratori didattici.

 

 

Questo articolo è stato letto 641 volte.

Commenta


RUBRICHE

Giornata Mondiale dell'Acqua. Presentato il dossier di Legambiente: Lombardia imbottiglia 3 miliardi di litri l’anno

In occasione della Giornata Mondiale dell’Acqua, con il dossier “Acque in bottiglia 2018 - Un'anomalia tutta italiana” Legambiente e la rivista Altreconomia tornano a denunciare il quadro nazionale sulle tariffe pagate alle Regioni italiane dalle società imbottigliatrici. Un giro d’affari stimato di 10 miliardi di euro, con guadagni enormi per aziende ...

continua

ANALISI COLDIRETTI. Povertà, 800mila lombardi in bilico: raddoppiate famiglie a rischio crack

Aumentano le famiglie a rischio crack in Lombardia. Negli ultimi sette anni sono raddoppiate quelle sotto la soglia di povertà relativa, passate da 112mila a più di 222mila. È quanto emerge da un’analisi della Coldiretti Lombardia su dati Istat in occasione della presentazione dell’ultimo rapporto della Caritas Ambrosiana. Oltre 800mila i ...

continua