Home » Attualità

Pubblicato il 24 maggio 2017, alle 18:14

In arrivo anche in alto lago le telecamere con lettura delle targhe

Il progetto presentato venerdì a Sorico. Telecamere anche sulle strade per le valli.


Sorico Tamola carabinieri ed

L’incontro pubblico a Sorico (Foto Denti)

SORICO – In arrivo anche in alto lago, come già in tremezzina, il sistema di videosorveglianza con lettura della targa. Le telecamere controlleranno le auto in transito sulla Statale 340dir ‘Regina’ da Dongo al Ponte del Passo.

Sicurezza e legalità. Il progetto è stato presentato venerdì sera – 19 maggio – a Sorico dal presidente della Comunità Montana Valli del Lario e del Ceresio, Mauro Robba, durante un incontro pubblico su legalità e sicurezza organizzato dall’amministrazione comunale. Alla serata, introdotta dal sindaco di Sorico, Ivan Tamola, ha preso parte anche il comandante della Compagnia carabinieri di Menaggio capitano Andrea Romanelli. Presente in sala anche il comandante della polizia provinciale Marco Testa. Numeroso il pubblico intervenuto, interessato ad approfondire il tema della sicurezza, in particolare dopo gli episodi intimidatori occorsi agli ultimi tre sindaci che si sono succeduti alla guida del paese e che hanno visto l’incendio di due auto e di un’officina meccanica di proprietà, rispettivamente, dei tre primi cittadini, oltre a vari altri episodi vandalici commessi ai danni di proprietà pubbliche e vari furti in abitazione.

Tamola: ‘Più collaborazione con le forze dell’ordine’. «Colpire i sindaci significa voler infondere la paura di occuparsi dell’amministrazione pubblica di un paese, sia tra coloro che ricoprono le cariche oggi sia tra quanti le vorranno ricoprire in futuro, e questo non deve accadere – ha detto il sindaco Tamola durante l’incontro -. Per questo, nonostante quanto accaduto ai miei predecessori e anche a me, proseguiamo nell’impegno preso con i cittadini, senza esitazione alcuna. È necessario fare in modo che i soggetti che compiono tali ignobili atti si sentano isolati, e per farlo dobbiamo collaborare di più tra noi  e con le forze dell’ordine, segnalando individui o comportamenti sospetti e denunciando eventuali atti illeciti ai quali capitasse di assistere».
Concetti ribaditi anche dal capitano Romanelli che ha intrattenuto a lungo i presenti elencando norme e comportamenti da adottare in caso di furto o truffa, in particolare agli anziani.

Le telecamere. Quindi è stato presentato il progetto di videosorveglianza che «al più presto», come assicurato dal presidente della CM Mauro Robba, verrà installato in Alto Lario «per tutelare territorio e cittadini». Sette i punti di rilevamento distribuiti sulla ‘Regina’ tra Dongo e Sorico, con i due varchi principali di ingresso e uscita all’imbocco della galleria ‘Breva’ a Dongo e sulle arcate del Ponte del Passo a Gera Lario. Sui due varchi verranno installate videocamere con lettura delle targhe, attraverso le quali sarà possibile rilevare i passaggi di veicoli rubati o con assicurazione o revisione scaduta. Altre telecamere verranno collocate nei punti di snodo tra la Statale 340dir e le vie di collegamento con le vallate laterali: a Dongo sulla strada per Garzeno e la Valle Albano; a Gravedona ed Uniti (Consiglio di Rumo) sulla strada per la Valle del Liro e all’incrocio per Dosso del Liro; a Domaso sulla via per Vercana; a Gera Lario all’incrocio per Trezzone e Montemezzo e sulla via per Dascio.
«Si tratta di un progetto da 110mila euro – ha spiegato il presidente Robba -, finanziato dalla Comunità Montana e realizzato in collaborazione con le forze dell’ordine con l’approvazione del prefetto e del questore di Como. L’opera sarà presto appaltata e, nel giro di qualche mese, verranno installate le telecamere e il sistema reso operativo».

E. D.

 

Articoli correlati: Bellagio, Menaggio e Tremezzina: fondi dalla Regione per telecamere e polizie locali - Veicoli non assicurati e auto rubate: i primi dati delle telecamere OCR sulla ‘Regina’ - Tremezzina: sulla ‘Regina’ telecamere con lettura delle targhe

 

 

Questo articolo è stato letto 2433 volte.

2 Commenti per questo articolo

  1. Oscar scrive:

    State esagerando Non dovrebbe più venire nessuno sul lago

  2. ajeje scrive:

    Nessuno no ma un bel po’ di gente in meno sarebbe bello

Commenta


RUBRICHE

ANALISI COLDIRETTI. Povertà, 800mila lombardi in bilico: raddoppiate famiglie a rischio crack

Aumentano le famiglie a rischio crack in Lombardia. Negli ultimi sette anni sono raddoppiate quelle sotto la soglia di povertà relativa, passate da 112mila a più di 222mila. È quanto emerge da un’analisi della Coldiretti Lombardia su dati Istat in occasione della presentazione dell’ultimo rapporto della Caritas Ambrosiana. Oltre 800mila i ...

continua

MOSTRE. A Milano “Dentro Caravaggio”: le opere del grande maestro viste ai raggi X

MILANO - Per la terza volta in sessantasette anni, Palazzo Reale di Milano torna a omaggiare Caravaggio con un progetto espositivo. La mostra “Dentro il Caravaggio”, curata da Rossella Vodret e promossa dal Comune di Milano in collaborazione con il Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, ...

continua

LAVORO. Soccorso Alpino della Guardia di Finanza (SAGF): al via il concorso per giovani aspiranti

LAVORO. Soccorso Alpino della Guardia di Finanza (SAGF): al via il concorso per giovani aspiranti

È stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica (n. 83 del 31/10/2017 - 4^ Serie Speciale) il concorso, per titoli ed esami, per il reclutamento di 30 allievi finanzieri del contingente ordinario – specializzazione “Tecnico di Soccorso Alpino (S.A.G.F.)” – anno 2017. Possono partecipare al concorso i cittadini italiani che, alla ...

continua