Home » Attualità

Pubblicato il 14 aprile 2017, alle 15:59

Viabilità ‘Regina’: decorrenza ordinanza mezzi pesanti rimandata a oggi

Si punta a un’unica ordinanza che regolamenti la circolazione sulla SS 340 valida per tutto l’anno.


COMO – Un’ordinanza unitaria che regolamenti il traffico sulla Statale ‘Regina’ per l’intero anno: è questo l’obiettivo del prefetto di Como Bruno Corda espresso ieri – 13 aprile – durante un incontro indetto per definire alcuni dettagli sull’ordinanza di limitazione al traffico dei mezzi pesanti.

Ordinanza bis. La riunione, che si è svolta in Prefettura presieduta dal prefetto Corda, era incentrata sulla definizione degli elementi di dettaglio riguardanti l’ordinanza in corso di adozione da parte di Anas sulla Statale ‘Regina’; ordinanza che sarebbe già dovuta entrare in vigore da mercoledì 12. Durante l’incontro si è convenuto che i contenuti dell’ordinanza devono rispecchiare quelli delle analoghe ordinanze adottate negli ultimi anni. La nuova ordinanza decorre a partire da oggi, venerdì 14 aprile, con durata fino al 15 ottobre 2017.

Ordinanza unitaria. Nel corso della medesima riunione, inoltre, il rappresentate dell’Anas ha rilevato l’opportunità, condivisa dal prefetto, di una armonizzazione dei contenuti di tutte le ordinanze con cui Anas ha regolamentato la circolazione dei veicoli commerciali lungo la S.S. 340 ‘Regina’. Pertanto, a breve, il prefetto convocherà un tavolo tecnico alla presenza di tutti i soggetti interessati a vario titolo a tale regolamentazione, finalizzato all’adozione, sempre da parte dell’Anas, di un’ordinanza unitaria che regolamenti per l’intero anno il traffico sulla suddetta arteria stradale.

 

 

Questo articolo è stato letto 512 volte.

Commenta


RUBRICHE

Giornata Mondiale dell'Acqua. Presentato il dossier di Legambiente: Lombardia imbottiglia 3 miliardi di litri l’anno

In occasione della Giornata Mondiale dell’Acqua, con il dossier “Acque in bottiglia 2018 - Un'anomalia tutta italiana” Legambiente e la rivista Altreconomia tornano a denunciare il quadro nazionale sulle tariffe pagate alle Regioni italiane dalle società imbottigliatrici. Un giro d’affari stimato di 10 miliardi di euro, con guadagni enormi per aziende ...

continua

ANALISI COLDIRETTI. Povertà, 800mila lombardi in bilico: raddoppiate famiglie a rischio crack

Aumentano le famiglie a rischio crack in Lombardia. Negli ultimi sette anni sono raddoppiate quelle sotto la soglia di povertà relativa, passate da 112mila a più di 222mila. È quanto emerge da un’analisi della Coldiretti Lombardia su dati Istat in occasione della presentazione dell’ultimo rapporto della Caritas Ambrosiana. Oltre 800mila i ...

continua